TUNISINO MALMENA LA MOGLIE MA SENZA DENUNCIA DELLA DONNA VIENE RILASCIATO


Nel primo pomeriggio di ieri, una donna di nazionalità tunisina, visibilmente dolorante, si presentava al Commissariato e riferiva di essere stata malmenata poco prima, per futili motivi, dal marito il quale si sarebbe poi allontanato a bordo della sua autovettura, una Renault Megane. Mentre la donna raccontava l’accaduto, veniva colta da malore e, quindi, si chiedeva l’intervento di un’ambulanza che accompagnava la vittima al pronto soccorso. Venivano immediatamente diramate le ricerche dell’auto in questione che veniva intercettata in via Neghelli. Il conducente, alla vista della Volante, si dava alla fuga aumentando notevolmente la velocità e creando pericolo per la pubblica incolumità;  ne scaturiva un inseguimento per le vie cittadine che si concludeva in via La Marmora dove il soggetto abbandonava l’auto cercando di allontanarsi a piedi.

Veniva immediatamente bloccato e condotto in Commissariato dove veniva identificato per T.Z., un cittadino tunisino di anni 35, incensurato e con regolare permesso di soggiorno, che risultava essere il marito della donna aggredita. Nel frattempo, la donna condotta al pronto soccorso rifiutava le cure, allontanandosi spontaneamente dall’ospedale, e non intendeva sporgere alcuna denuncia; per tale motivo, T.Z. è stato segnalato all’autorità giudiziaria in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e veniva, inoltre, sanzionato ai sensi del codice della strada per guida pericolosa, mancata revisione e assicurazione scaduta. Dopo le formalità di rito, il cittadino tunisino veniva rilasciato mentre la moglie avrà 90 giorni di tempo per sporgere eventuale querela su quanto accadutole.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it