SIGLATO UN IMPORTANTE PROTOCOLLO FRA CONFINDUSTRIA RAGUSA E FIDIMPRESA SICILIA


Agevolare l’accesso al credito per le imprese ragusane, ma non solo. Il protocollo che Confindustria Ragusa ha siglato con Fidimpresa Sicilia prevede anche un sostegno alle imprese per quanto riguarda la conoscenza dei meccanismi bancari e dei più utili strumenti finanziari.

“Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Fidimpresa – dichiara Enzo Taverniti, Presidente Confindustria Ragusa -. La nostra Associazione ha avuto modo di verificare che fra i problemi che assillano il settore imprenditoriale ibleo uno dei più urgenti da risolvere era quello della liquidità finanziaria, per cui occorreva migliorare il rapporto con le Banche per favorire l’accesso al credito in regime Basilea II. Con questo protocollo assicuriamo un sostegno concreto ai nostri associati, rivolgendoci ad un intermediario finanziario di grande peso come Fidimpresa Sicilia che sarà il nostro riferimento”.

Fidimpresa, nato dalla fusione di Confidi di Catania, Ragusa, Enna e Siracusa, è il consorzio fidi di riferimento di Confindustria Sicilia e da poco ha ottenuto l’importante riconoscimento di Banca d’Italia come Confidi 107.

“Siamo molto vicini alle associazioni d’impresa – sottolinea Nicola Garozzo, Presidente Fidimpresa Sicilia -. I nostri soci nell’anno passato hanno ottenuto ben 48 milioni di Euro di nuovi affidamenti, un risultato molto importante considerando il periodo di crisi economica che caratterizza gli ultimi anni. Il riconoscimento a Confidi 107 assume tral’altro una particolare importanza per le imprese edili che rappresentano un settore economico a Ragusa molto vivo nonostante stia attraversando un momento particolarmente difficile”.

Presenti alla firma anche il Presidente dell’Ance Ragusa, Grassia, il Direttore Generale Fidimpresa, Curella e il Direttore Ance Ragusa, Guglielmino.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it