Sbarco su barca a vela vicino al Pisciotto


Sbarco autonomo intorno alle 18 tra i territori di Modica e Scicli, nei pressi della scogliera del Pisciotto. Le notizie sono ancora frammentarie perché carabinieri, polizia, capitaneria di porto e guardia di finanza sono sul posto con un gruppo di migranti circoscritto.

 Sono arrivati a riva a bordo di una barca a vela di una quindicina di metri che si è incagliata adagiandosi tra fondale e scogliera. Al momento le nazionalità dichiarate sarebbero Iran e Iraq. Ancora incerto il numero delle persone bloccate dalle forze dell'ordine e da alcuni cittadini; sarebbero tra i 50 e i 60 e tra loro 4 donne e 8 minori.
 Alcune persone sarebbero riuscite a dileguarsi prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. Stando alle prime informazioni avrebbero trascorso 5 giorni in mare prima di arrivare sulle coste italiane. Fonti non ufficiali riferiscono che gli scafisti avrebbero abbandonato la barca a vela raggiungendo terra a bordo di un gommone e si sarebbero allontanati indisturbati.
 Il gruppo di migranti ha raggiunto a piedi quello che viene definito 'terzo scivolo' di Marina di Modica ed è stato trasferito a bordo di un pullman al centro Don Pietro. 

Fonte Agi

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it