Razza: "Il sistema regge, dobbiamo curare anche i non Covid. In arrivo 2 milioni di tamponi rapidi". VIDEO - Ragusa Oggi

Razza: “Il sistema regge, dobbiamo curare anche i non Covid. In arrivo 2 milioni di tamponi rapidi”. VIDEO


Condividi su:


Razza: “Il sistema regge, dobbiamo curare anche i non Covid. In arrivo 2 milioni di tamponi rapidi”. VIDEO
Sanità
15 settembre 2020 17:14

“Non abbiamo ragione di temere che la rete ospedaliera della nostra Regione non sia in condizione di reggere all’epidemia e non possiamo permetterci di non curare chi non è malato di Covid.

Non possiamo più bloccare l’attività ospedaliera e ambulatoriale come abbiamo fatto nei primi mesi dell’epidemia”. Così l’assessore alla Salute della Regione siciliana Ruggero Razza. “Abbiamo allargato la ‘Rete Covid’ a tutta la Regione, preparato il sistema ad accogliere il numero di pazienti in arrivo, con la capacità di ampliarsi in 48 ore – ha aggiunto – ma contemporaneamente abbiamo il dovere di continuare a svolgere la regolare attività.

Ci sono meno di duemila persone positivi al Covid mentre sono molte di più quelle con altre patologie e che non possono essere snobbate dal sistema sanitario della Regione”. Nei prossimi mesi “ci si attende una crescita dei contagi da coronavirus: lo ha detto l’Istituto superiore di sanita’, lo ha detto il ministro e lo dice il buonsenso.

Piu’ si circola e piu’ un virus trova linfa per potere realizzare contagi”. Cosi’ l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero razza, a margine della conferenza stampa a Palermo. “In questa situazione, e senza un vaccino, sara’ fondamentale mantenere le buone pratiche nei prossimi sei mesi”, ha aggiunto.

“La Regione Siciliana ha ordinato due milioni di tamponi rapidi, di cui un milione saranno disponibili già da giovedì”. Ad annunciarlo è stato l’assessore alla Salute Ruggero Razza durante una conferenza stampa a Palazzo Orleans. L’approvvigionamento è stato disposto dal presidente della Regione Nello Musumeci “anche in virtù della riapertura delle scuole che – sottolinea Razza – determinerà un aumento dei casi”.

I tamponi saranno stoccati in due depositi della Protezione civile a Palermo e a Dittaino, in provincia di Enna, “e saranno distribuiti alle aziende sanitarie sulla base dei fabbisogni del territorio”. “Siamo tra le prime regioni in Italia – ha concluso- ad aver previsto una dotazione così estesa”.

RUGGERO RAZZA PARLA DELLA SITUAZIONE COVID

+++ In Sicilia fino ad oggi sono stati effettuati 170.800 test sierologici. A fornire il dato e' stato l'assessore regionale alla Sanita', Ruggero Razza, in conferenza stampa a Palermo. I tamponi effettuati sono invece 402.836

Publiée par RagusaOggi sur Mardi 15 septembre 2020

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria