Ragusa: è nata l'associazione culturale e apartitica "Novantasettecento" - Ragusa Oggi

Ragusa: è nata l’associazione culturale e apartitica “Novantasettecento”


Condividi su:


Ragusa: è nata l’associazione culturale e apartitica “Novantasettecento”
Attualità
29 settembre 2020 9:25

E’ stata presentata ieri sera, in una saletta di palazzo Cocim, in via Archimede, a Ragusa, la nuova associazione culturale e apartitica chiamata Novantasettecento, codice avviamento progetto, che promuove i valori della Costituzione della Repubblica.

“La nostra finalità – ha spiegato Federico Sinopoli, uno dei coordinatori, a quanti hanno partecipato all’iniziativa di ieri sera – è quella di migliorare il dialogo nella nostra comunità, di cui vogliamo rappresentare idee, esigenze, proposte, elaborando una idea di città attraverso l’ascolto e l’incrocio di competenze, incrementando sinergie tra diverse espressioni e sensibilità. Non sosteniamo alcuno schieramento o partito politico. La nostra azione sarà inclusiva e comune a tutte le sensibilità che si riconoscono in un metodo condiviso”.

L’associazione Nonvantasettecento intende riaccendere la passione civile di tutti coloro che guardano alla buona politica come ad una opportunità di crescita e di sviluppo del proprio territorio e che, invece, sono stati allontanati dal cattivo linguaggio della politica d’oggi. “Le competenze capaci – ha spiegato Giovanni Bartolotta, un altro dei coordinatori della nuova associazione – devono tornare a dare un apporto per l’elaborazione di una città più bella, sana e giusta, per favorire il buon governo della cosa pubblica, la costruzione di un futuro migliore e facilitare sia l’alternanza sia la condivisione dei temi di interesse superiore.

Inizieremo un percorso nuovo basato sul coinvolgimento, sulla inclusività, sulla condivisione, sul rispetto di tutti e la difesa degli interessi delle comunità”. Ai partecipanti all’iniziativa di ieri è stato illustrato il manifesto di intenti. Numerosi sono stati gli interventi dei presenti, non solo di apprezzamento ma anche e soprattutto propositivi con riferimento alle problematiche presenti in città e alla voglia di impegnarsi per potere fornire al meglio il proprio contributo.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria