Puliamo il mondo. Anche dai pregiudizi. L'iniziativa anche a Scicli - Ragusa Oggi

Puliamo il mondo. Anche dai pregiudizi. L’iniziativa anche a Scicli


Condividi su:


Puliamo il mondo. Anche dai pregiudizi. L’iniziativa anche a Scicli
Attualità
17 settembre 2019 18:27

Anche a Scicli il 20 settembre Puliamo il Mondo 2019, non solo rifiuti ed economia circolare 38 associazioni e la Commissione Europea unite contro i pregiudizi che inquinano il Paese.

In tutta Italia, dal 20 al 22 settembre appuntamenti con le associazioni che si occupano di migranti, comunità straniere, detenuti, disabilità, salute mentale, discriminazione di genere e orientamento sessuale

Legambiente dedica, anche quest’anno, una parte delle iniziative di Puliamo il Mondo all’abbattimento dei pregiudizi e delle tante discriminazioni sociali da cui sarebbe lungimirante ripulire città e territori del nostro Paese.

Lo storico fine settimana della campagna ambientalista sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla promozione dell’economia circolare – previsto dal 20 al 22 settembre 2019 – sarà anche un impegno all’insegna dell’ecologia umana, per l’inclusione sociale e la rimozione delle barriere culturali, contro le paure che ci impediscono di costruire relazioni di comunità. Sono state organizzate infatti numerose attività di pulizia con le associazioni che si occupano di migranti, comunità straniere, richiedenti asilo politico, detenuti, disabilità, salute mentale, discriminazione basata sull’orientamento sessuale, insieme a scolaresche, gruppi scout e non solo.

Un Puliamo il Mondo a cui hanno dato la loro adesione, insieme a Legambiente, altre 37 associazioni tra le quali per citarne solo alcune: Amnesty International Italia, Anpi, Croce Rossa Italiana, Earth Day Italia, Erasmus Student Network Italia, Focsiv, Gruppo Abele, Libera, Medici Senza Frontiere, Oxfam Italia, Refugees Welcome, Save the Children, Slow Food,, Sos Mediterranee Italia, Touring Club Italiano. Alle associazioni si aggiunge la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Le iniziative di Puliamo il Mondo dai pregiudizi, in tutta la Penisola, saranno di vario genere ma tutte volte a reagire al clima di intolleranza e di violenza che permea una fetta della nostra società. “Troppe false notizie negli ultimi anni sono state diffuse nel nostro Paese in un momento di crisi, seminando odio e paura verso lo “straniero”, notizie usate anche strumentalmente per ottenere facile consenso politico” – dichiara la presidente del Circolo Legambiente Kiafura Alessia Gambuzza – “sono stati criminalizzati i migranti e le Ong che salvano vite in mare. Ma la realtà è diversa, se andiamo a leggere le storie, i numeri, le prospettive economiche e sociali non sono quelle della violenza e della xenofobia che ha prevalso negli ultimi tempi. E Scicli anche attraverso Puliamo il Mondo e il progetto europeo INVOLVE, che prevede percorsi di inclusione tra la popolazione locale e stranieri residenti o ospiti temporanei dei centri di accoglienza, attraverso la realizzazione di azioni di educazione ambientale, valorizzazione del patrimonio naturale e culturale della comunità, vuole raccontare come stanno davvero le cose, testimoniare le esperienze positive dell’integrazione e dell’inclusione sociale. Questo il senso fondamentale di Puliamo il Mondo dai pregiudizi, perché ricco delle esperienze di tante associazioni diverse con cui condividere progetti concreti e la nostra stessa idea di ecologia umana”.

A Scicli Puliamo il Mondo dai pregiudizi 2019 si svolgerà venerdì 20 settembre e alle pulizie organizzate dal circolo Legambiente Kiafura, nell’ambito del progetto europeo INVOLVE, parteciperanno gli Istituti comprensivi: Don Milani per la pulizia del cortile della scuola e di un’area verde comunale del Villaggio Jungi; il plesso San Nicolò della Elio Vittorini per la pulizia del cortile della scuola e la caccia alle cicche di sigarette per le vie del centro, mentre i ragazzi del plesso della frazione di Donnalucata puliranno la Spiaggia di Ponente; gli studenti della Dantoni svolgeranno attività di educazione ambientale in auditorium con la proiezione di un film; i bambini della scuola materna Opera Diaconale Metodista saranno accompagnati da insegnanti e volontari lungo le vie del centro storico. Alle pulizie parteciperanno i volontari provenienti da tutta Europa e i migranti ospiti di Mediterranean Hope – Casa delle Culture di Scicli e dello Sprar della Cooperativa Filotea di Marina di Ragusa.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria