Prestiti tra privati urgenti: richiedere un prestito veloce tra privati - Ragusa Oggi

Prestiti tra privati urgenti: richiedere un prestito veloce tra privati


Condividi su:


Prestiti tra privati urgenti: richiedere un prestito veloce tra privati
Attualità
14 settembre 2020 14:41

I prestiti veloci tra privati non sono erogati dagli enti finanziari o dalle banche, ma tra soggetti che non rientrano appunto tra le istituzioni di credito. Ma quali sono i vantaggi e i requisiti per poter aderire a questa forma particolare di finanziamento?

È doveroso specificare che per redigere la guida ai “prestiti tra privati urgenti” abbiamo richiesto il supporto della redazione di Prestitimag.it, considerata l’eccellenza nel campo dei prestiti personali e cessione del quinto in Italia.

Finanziamenti privati e urgenti: due modalità per richiederli

Se avessi necessità di liquidità imminente, la soluzione ideale sarebbe quella di richiedere prestiti tra privati. Per poterlo fare dovrai soddisfare innanzitutto determinati requisiti:

  • Documento che attesti la percezione del reddito: potrebbe essere il cedolino pensionistico o la busta paga.
  • Carta di identità valida: che dimostri l’età minima di 18 e massima 75.
  • Residenza in Italia.

A questo punto avrai a tua disposizione due soluzioni:

  1. Finanziamenti tra privati non regolamentati;
  2. Finanziamenti tra privati regolamentati grazie alla presenza di una società intermediaria (purché sia autorizzata dalla Banca di Italia).

Cosa sono i prestiti tra privati non regolamentati?

I prestiti tra privati non regolamentati sono quelli che potrebbero essere erogati da un amico o parente stretto, che di per sé potrebbero essere concessi dagli stessi senza richiederti garanzie. Tale tipologia si chiama finanziamento infruttifero perché non vi sono interessi.

Lo scopo da parte del parente o dell’amico non è quello di speculare sul prestito grazie ai tassi di interesse, bensì di aiutarti qualora fossi in una condizione economica disagiata al punto da aver bisogno di denaro in giornata.

Ma quello che spesso viene omesso è che le cifre di denaro in questione andrebbero dichiarate. Come? Attraverso una scrittura privata che evidenzi e giustifichi lo scambio di denaro che dovrà essere erogato mediante bonifico bancario.

Viceversa attraverso il redditometro l’Agenzia delle Entrate potrebbe accorgersi di questa transazione che senza giustificazione potrebbe essere attribuito ad un compenso in nero.

Prestiti tra privati urgenti e sicuri grazie al social lending

Una valida alternativa ai prestiti tra parenti c’è sicuramente il social lending. È una particolare forma di finanziamento tra soggetti privati che a differenza dell’opzione precedente, si appoggiano ad una società intermediaria e regolamentata dalla Banca d’Italia.

In Italia per esempio vi è Smartika, un marketplace in cui si incontrano il soggetto che richiede il prestito e il finanziatore privato che mette a disposizione la sua quota di capitale da erogare in cambio di tassi di interessi agevolati.

I costi relativamente ai finanziamenti privati sono decisamente inferiori rispetto a quelli proposti dalle banche. Le società di social lending svolgono le pratiche esclusivamente online, risparmiando quindi sull’assenza di filiali e sulla gestione meno complessa.

Sempre più testate dimostrano l’alto rendimento del social lending, ma qual è il tasso di interesse da sostenere per poter aderire a questa forma di finanziamento? Ecco qualche esempio!

 

Marketplace social lending Costi generali Esempio con tassi di interesse
Smartika Costo per la commissione di Smartika: commissione in percentuale all’importo da ottenere + 0,50 centesimi di euro al mese per il totale incassato (per prestiti di 12 mesi);
Oppure 1€ al mese per i finanziamenti la cui durata è oltre i 12 mesi (l’estinzione anticipata è sempre gratuita).
Prestito pari a 1.000€ con durata 12 mesi: dovrai 86€ mensili con TAN al 3,57% e TAEG all’8,68%.
Finanziamento di 15.000€ per 48 mesi: 351€ al mese e TAN al 4,21% e TAEG al 6,27%.
Soysi Tassi di interesse che vanno da un minimo del 5,5% a massimo 13,5%.
Nessuna imposta di bollo, né canone mensile o costo d’attivazione.
In un’area dedicata potrai scegliere il tuo investitore in base all’ammortamento e alla durata proposta.
Prestiamoci TAN da un minimo di 3,90%;
TAEG a partire da un minimo pari a 5,40%;
Se il tuo merito creditizio fosse eccellente: 1500€ con durata di 12 mesi: 129,85€ al mese con TAN al 3,90 % e TAEG 9,18 %
Merito creditizio sufficiente: finanziamento di 1500€ per 12 mesi. 134,84€ Al mese con TAN al 10,35% e TAEG al 17,10%.

Prestiti tra privati urgenti: convengono? Le nostre opinioni

Come hai potuto osservare potresti aderire ai prestiti tra privati urgenti regolamentati e non regolamentati. Se avessi un bisogno urgente ti converrebbe ricorrere a quelli tra amici e parenti per riceverli anche in giornata (ricordati di sottoscrivere la scrittura privata).

In alternativa per un finanziamento più sicuro e tassi di interesse agevolati, potresti iscriverti in una delle piattaforme di social lending proposte anticipatamente i cui costi varieranno in base all’investitore che stabilirà le sue condizioni.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria