Per lo chef Natale Giunta fiori d’arancio e sfida culinaria con lo stellato Accursio Craparo a Taormina


*Domenica 4 novembre all’NH Collection di Taormina torna l’alta cucina a 4 mani. In diretta tv alla Prova del cuoco, Giunta annuncia a Elisa Isoardi le sue nozze imminenti.*
Fiori d’arancio per lo chef siciliano *Natale Giunta*, che martedì scorso nel suo spazio televisivo alla *Prova del cuoco* su Rai Uno ha fatto commuovere la conduttrice *Elisa Isoardi*, consegnandole la sua partecipazione di nozze. Trentanove anni, una vita trascorsa davanti ai fornelli, *Giunta* originario di Termini Imerese nel palermitano, sposerà il 6 dicembre a Palermo, la sua fidanzata *Valeria Egle Giallombardo*, 31 anni, igienista dentale conosciuta tre anni fa, nel suo studio odontoiatrico. Giunta sarà impegnato domenica 4 novembre a Taormina in una cena a quattro mani con lo chef stellato *Accursio Craparo *all’NH Collection.
*La cena a quattro mani con Natale Giunta e Accursio Craparo*
L’appuntamento, aperto al pubblico, è per le ore 20.00, al ristorante Zefiro dove Giunta unirà la sua arte a quella di *Accursio Craparo*, nato a Sciacca, stella Michelin per il ristorante Accursio di Modica, definito il cuoco “delle due Sicilie”, per le suggestioni dell’infanzia e le ispirazioni dell’esperienza che l’hanno portato a viaggiare tra ovest e est. La cena fa parte del ciclo di incontri promossi dallo chef *Natale Giunta* che ha assunto la guida gastronomica di due delle strutture più iconiche del Gruppo NH Collection, Taormina e Amalfi.
*Il menu della serata all’NH Collection di Taormina*
Il menu nei profumi e nei sapori rispecchia la tradizione gastronomica siciliana. Gli ospiti dell’evento potranno lasciarsi coccolare da una selezione di piatti: dagli aperitivi rivisitati in chiave contemporanea, tonno in salsa tonnata, con bottarga e sfere d’olio e arancino con biete selvatiche e mozzarella di bufala, cannoncino croccante con prosciutto, provoletta e pomodoro, pane e cipolla in agrodolce con scaglie di pane alle spezie e formaggio Fiore Sicano.
La prima e la seconda portata che ricordano tutta la tradizione culinaria del luogo come la Spremuta di Sicilia di *Craparo*, Linguine di grano duro con acciuga, cipollotto, peperoncino, arancia candita, bottarga di tonno e finocchietto selvatico e la triglia in crosta di grissini su tartare di melanzane, provola delle Madonie e acqua di pomodoro di Giunta. La serata si concluderà con il pre-dessert uovo alla coque e bianco mangiare di latte e ricotta con frutta e mandorla specialità di *Craparo *e con il dessert Vortice al the matcha con ganache al cioccolato bianco aromatizzata alla cannella, anice stellato e arancia, accompagnato da gelato allo zenzero e bacche di Goji croccanti di *Natale Giunta*.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it