';

Nello Dipasquale ricoverato a causa del Covid. Ora sta bene. Aveva due dosi di vaccino. L’appello: “Vaccinatevi, ho evitato il peggio”


Nello Dipasquale è stato ricoverato a causa del Covid per un paio di settimane. Ora sta bene. Aveva già effettuato due dosi di vaccino. Il deputato ibleo, infatti, da sempre ha manifestato il suo pensiero sull’efficacia e l’imprescindibilità dei vaccini in questa difficile battaglia contro il virus. Purtroppo, il covid non risparmia nessuno ma il vaccino gli ha evitato conseguenze devastanti, come l’interessamento polmonare. E’ Dipasquale stesso a raccontare la sua vicenda in un’intervista rilasciata al giornalista Michele Nania su “La Sicilia” di oggi.

Nonostante il difficile momento, Dipasquale ha tenuto sempre un basso profilo su questa vicenda e oggi ha deciso di parlare della sua personale battaglia. E’ uscito da un incubo, insomma, ed ha voluto condividere con tutti la sua esperienza. Lo fa, ha dichiarato, per offrire una testimonianza diretta di ciò che è successo. Secondo Dipasquale, la campagna vaccinale fino a questo momento, soprattutto vista la quarta ondata pandemica, è stata gestita male, perchè il piano vaccinale sostanzialmente resta affidato al convincimento personale.

Dipasquale, tra l’altro, racconta di aver vissuto sulla propria pelle la tragedia di Calogero Rizzuto, morto durante la prima ondata pandemica a causa del covid, direttore del parco archeologico di Siracusa ed ex Sovrintendente di Ragusa.

Secondo Dipasquale, il suo contagio è avvenuto all’Ars, durante una seduta in V commissione consiliare. Dopo qualche giorno  ha iniziato ad avere febbre e tosse. E’ stato ricoverato in ospedale e tenuto sotto osservazione per due settimane. Lì, racconta, ha visto tanti giovanissimi, ragazzi fra i 15 e i 19 anni e tanti giovani fra i 30 e i 35 anni. Poi, spiega che chi aveva fatto una o due dosi del vaccino aveva superato abbastanza bene il problema. Altri, purtroppo, hanno delle difficoltà maggiori: “La mia consapevolezza sull’importanza del vaccino era radicata, ora si è rafforzata”, dichiara. Poi, l’appello: “Vaccinatevi e fate vaccinare i vostri figli. Ignorate i social”.