Nello Dipasquale eletto questore dell’Ars. Giorgio Assenza esprime amarezza sui social mentre sindaco Cassì evidenzia l’assenza di iblei in Giunta


Dall’Assemblea Regionale Siciliana arrivano notizie positive ma anche negative per la provincia di Ragusa. Non ci sono assessori regionali della terra iblea. Nonostante ci fosse ampia scelta, da Giorgio Assenza di Fratelli d’Italia ad Ignazio Abbate dell’Udc-Nuova Dc, entrambi con ottime, se non straordinarie, performance elettorali, alla fine il presidente Schifani ha puntato su altri nomi giunti comunque dai partiti. Insomma una spartizione delle poltrone dove hanno vinto coloro che non hanno a cuore la provincia di Ragusa. Ci salva solo in parte con l’elezione a questore del deputato del Pd, Nello Dipasquale. Una carica di prestigio anche se svolta sempre dal ruolo dell’opposizione, ma sicuramente dal forte sapore istituzionale.

Il Partito Democratico di Ragusa si dice felice per la nomina di Dipasquale: “Orgogliosi dell’elezione di Dipasquale a Questore dell’Assemblea Regionale Siciliana. Dopo lo straordinario risultato del Partito Democratico alle regionali, che nella città di Ragusa ha ottenuto oltre il 25% contribuendo alla riconferma dell’on. Nello Dipasquale all’Assemblea Regionale Siciliana – commenta il segretario cittadino Peppe Calabrese – questa sera abbiamo avuto una nuova buona notizia. Siamo orgogliosi dell’elezione dell’on. Dipasquale tra i membri dell’Ufficio di Presidenza del Parlamento siciliano, nel ruolo di deputato questore. Si tratta di un incarico importante nella gestione dei lavori dell’ARS. Inoltre, in questo modo, la provincia di Ragusa mantiene la propria presenza nell’Ufficio di Presidenza e siamo sicuri che Dipasquale, con il proprio bagaglio di esperienza, ricoprirà il ruolo al meglio”.

Giorgio Assenza ha lasciato ai social il suo amaro sfogo, al termine di una notte di litigi interni: “A volte entri dentro delle tempeste che ti scuotono, e non hai protezioni né maschere, ma solo dignità, e spesso soccombi, ma vuoi mettere il profumo di pulito che ti resta addosso”.

E critiche per l’assenza di rappresentanti iblei nella Giunta Schifani arrivano dal sindaco di Ragusa,, Peppe Cassì: “La provincia di Ragusa è ancora una volta priva di propri esponenti nella Giunta regionale. Il territorio ibleo, modello virtuoso in Sicilia sotto numerosi punti di vista, deve piegarsi ancora alle astruse logiche di partito, ai giochi di potere dei leader, alle decisioni con cui da Roma ritengono giusto “piazzare” qualcuno a prescindere da meriti e competenze. Gli equilibri di partito vengono prima dell’interesse della Sicilia e dei siciliani. Dov’è l’attenzione verso i ragusani nella scelta di privarli della propria voce in seno al Governo della nostra Regione? Che fiducia possiamo nutrire in questo sistema?”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it