"Mens sana in corpore sano": un progetto Erasmus dell'istituto La Pira di Pozzallo - Ragusa Oggi

“Mens sana in corpore sano”: un progetto Erasmus dell’istituto La Pira di Pozzallo


Condividi su:


“Mens sana in corpore sano”: un progetto Erasmus dell’istituto La Pira di Pozzallo
Attualità
17 ottobre 2020 10:59

L’I.I.S.”G.La Pira” di Pozzallo ha avuto l’approvazione di un nuovo progetto Erasmus+ dal titolo “Mens sana in corpore sano: giovani studenti sani”, che li vede Partner insieme alla Spagna, Turchia, Serbia, Bulgaria.
Sulla base di dati preoccupanti sulla vita sedentaria, il progetto mira ad aumentare la percentuale dei nostri studenti che svolgono attività fisica e a guidarli nel miglioramento dei loro stili di vita, trasformandoli in stili molto più sani.

Poiché è molto più che divertimento, lo sport è un perfetto mezzo di motivazione, integrazione, rafforzamento dell’autostima e un buon modo per ottenere la salute fisica e mentale, tra gli altri benefici. Incorporando le attività fisiche nel nostro progetto, vogliamo che i nostri studenti conducano una vita attiva ed equilibrata. Le attività del progetto sosterranno l’inclusione sociale, prevengono la discriminazione e sviluppano le capacità di comunicazione sociale degli alunni necessarie per il lavoro di squadra e la cooperazione.

OBIETTIVI DEL PROGETTO:

-Aumentare la consapevolezza sul valore dello sport e dell’attività fisica per migliorare la propria salute;
-promuovere valori democratici e sociali come l’inclusione sociale e le pari opportunità combattendo la discriminazione a causa di razza, sesso, origine o capacità fisiche attraverso lo sport;
-sviluppare la capacità di negoziare con gli altri e collaborare rafforzando le capacità di comunicazione;
-responsabilizzare e integrare studenti con difficoltà di apprendimento, diverse origini etniche, background sociali o economici e offrire loro un senso di appartenenza;

-sviluppare la capacità di prendere decisioni sane lontano dalla pressione dei coetanei;
-sviluppare l’autodisciplina, concentrarsi per fare meglio negli esami e dare una sensazione di successo a coloro che rischiano di fallire accademicamente e, di conseguenza, nella loro futura vita lavorativa.
La referente del progetto, professoressa Daniela Curreri, informa che a causa dell’emergenza Covid le mobilità all’estero attualmente sono sospese, ma gli studenti saranno coinvolti in varie attività, pianificate dai coordinatori di ogni scuola partner, in periodici incontri online.
È possibile seguire le attività del progetto su Instagram projecterasmus20.22


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria