';

Maratona di Ragusa, correrà anche Stefano Velatta


Anche in tempi difficili, come ormai sembra che si sia destinati a vivere ogni inverno, la Maratona di Ragusa va avanti nell’organizzazione della sua 18esima edizione prevista per il 23 gennaio. La classica per antonomasia del calendario siciliano diventa maggiorenne e si spera che per l’occasione si possa gareggiare guardando al futuro con un po’ di ottimismo e di speranza, potendo ospitare corridori provenienti anche dalla Penisola. Uno di loro ha già garantito la sua presenza: è Stefano Velatta, portacolori dell’Asd Maratoneti Genovesi, vincitore dell’ultima edizione disputata nel 2020, in 2h32’38”.


Scorrendo l’albo d’oro della maratona siciliana, solo due atleti sono riusciti a bissare il successo, Lorenzo Sanzone primo nel 2012 e 2014 e il locale Cosimo Azzollini nel 2013 e 2017. Il primato della corsa appartiene ancora al kenyano Joshua Kipchumba Rop, vincitore nel 2006 in 2h20’13”. Fra le donne ben tre le vittorie della piemontese Maria Grazia Navacchia, nell’edizione inaugurale del 2004, nel 2006 e 2009. Il record della gara è di Monica Carlin, prima nel 2008 in 2h51’46”, campionessa uscente è l’ucraina Hanna Levaniuk, che nel 2020 ha chiuso in 3h17’41”.


Passando alla Straragusa, la tradizionale mezza maratona, anche qui si registrano due doppiette, di Vincenzo Schembari nel 2013 e 2015 e di Antonino Liuzzo che si è aggiudicato le ultime due edizioni. Record risalente al 2007, con Gil Pintarelli che corse in 1h09’37”. L’anno successivo venne stabilito il primato femminile, da Maura Tumminelli in 1h19’46”. Anche fra le donne ci sono due doppiette, questa volta consecutive, Fernanda Mirone nel 2011-12 e Margareth Maia Cotrin nel 2017-18.


Le adesioni continuano ad arrivare, chiuderanno il 18 gennaio: non sarà infatti possibile iscriversi sul posto. Lo start verrà dato alle 8,00 per la maratona e alle 9,45 per la Straragusa, sempre da via Feliciano Rossitto con conclusione nello splendido scenario barocco di Ragusa Ibla. Ricordiamo che oltre alle due distanze classiche (la mezza potrà essere affrontata anche nella modalità walking, non agonistica) è prevista anche la Family Run, su 3,2 km, con partenza e arrivo in Piazza San Giovanni. La maratona è inserita nel calendario nazionale Fidal e sarà valida quale prima prova del campionato provinciale Fidal di corsa su strada. L’evento è voluto fortemente dall’assessorato allo sport del Comune di Ragusa ed è in collaborazione con l’Uisp territoriale iblei diretta da Tonino Siciliano. Per informazioni: Associazione No al Doping, tel. 331.5785084, http://maratonadiragusa.com