L'Asd Ragusa Calcio 1949 sconfitto a Rosolini - Ragusa Oggi

L’Asd Ragusa Calcio 1949 sconfitto a Rosolini


Condividi su:


L’Asd Ragusa Calcio 1949 sconfitto a Rosolini
calcio
2 dicembre 2019 11:16

L’Asd Ragusa Calcio 1949 sconfitta a Rosolini. La squadra azzurra ha dovuto arrendersi a un quarto d’ora dalla fine dopo il gol messo a segno dai locali. Nonostante tutto, le aquile iblee avevano cercato di reagire e subito dopo erano andate a segno con Cess ma il direttore di gara ha annullato un goal che ai più è apparso regolare. Il commento dell’allenatore Alessandro Settineri analizza quanto accaduto.

“E’ stata – sottolinea – una partita equilibrata, decisa da due episodi. Il primo a favore del Rosolini, su una gestione di palla non proprio ottimale da parte nostra e che ci ha visto prendere il goal dell’1-0. L’altro è la rete annullata alla nostra squadra di cui nessuno riesce a capire il motivo reale. L’equilibrio è stato rotto per queste motivazioni. Non è stato un match esaltante, anzi tutt’altro.

Una gara fatta di agonismo in un contesto in cui qualche nostro calciatore non attraversa un momento di forma ottimale sia sul piano fisico sia su quello mentale, alla luce delle continue distrazioni che arrivano dalle voci di mercato. Ma non vuole essere una scusante da parte mia, né da parte dei calciatori, né da parte di nessuno. Bensì l’occasione per precisare che in un percorso del genere può starci di tutto ma occorre saper gestire i momenti. Per cui, come dicevo in tempi in cui tutto andava benissimo, non bisogna esaltarsi quando si fanno i risultati mentre adesso che gli stessi latitano non occorre essere né scoraggiati né demoralizzati.

Come siamo stati bravi a gestire i momenti positivi, ora dovremo essere bravi a gestire quelli negativi senza buttarci giù”. Settineri prosegue sottolineando che “certe partite possono essere decise anche dalla minima disattenzione, così come è stato in occasione del goal che abbiamo subito. Ribadisco: un episodio a sfavore e il goal annullato hanno fatto pendere l’ago della bilancia tutto da una parte.

Dobbiamo lavorare sodo, non c’è alcunché di compromesso. Nessuno ha parlato di vittoria del campionato ma anzi occorre proseguire il nostro percorso e confrontarci con le squadre che di volta in volta affrontiamo. Quella di ieri è stata una partita scialba, con un livello qualitativo non eccelso. Abbiamo fatto fatica a trovare le soluzioni, nonostante le numerose variazioni tattiche. Siamo stati poco incisivi. Ma dobbiamo tenere duro e cercare di recuperare subito terreno”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria