Inaugurazione del Bonino Pulejo a Scicli, il consigliere comunale del Pd Caruso: "Nessuno ha riconosciuto il giusto merito alla senatrice Padua" - Ragusa Oggi

Inaugurazione del Bonino Pulejo a Scicli, il consigliere comunale del Pd Caruso: “Nessuno ha riconosciuto il giusto merito alla senatrice Padua”


Condividi su:


Inaugurazione del Bonino Pulejo a Scicli, il consigliere comunale del Pd Caruso: “Nessuno ha riconosciuto il giusto merito alla senatrice Padua”
Attualità
18 novembre 2019 13:20

Anche il consigliere comunale del Pd a Scicli, Claudio Caruso, esprime la propria soddisfazione per il taglio del nastro di sabato scorso che garantirà, in breve volgere di tempo, la piena operatività del centro satellite dell’Irccs Bonino Pulejo al Busacca di Scicli. “Un importante passo in avanti per la Sanità del nostro territorio – commenta Caruso – se si riflette sul fatto che questa struttura d’eccellenza è stata pensata per calamitare le necessità non solo dei pazienti della provincia di Ragusa ma anche del resto della Sicilia.

Una cosa, però, mi preme sottolineare. E cioè che, a fronte dei ringraziamenti che hanno giustamente riguardato tutti i rappresentanti istituzionali del territorio oltre, naturalmente, ai vertici dell’Asp, presenti e passati, nessuno ha pensato di ringraziare la senatrice Venera Padua per il grande lavoro svolto a suo tempo e per avere dato l’avvio, dal punto di vista politico, a questo percorso che, dopo quattro anni, ha finalmente visto la luce. E’ opportuno dunque rimediare a questa pesante dimenticanza e lo faccio io perché è giusto riconoscere il lavoro di tutti.

La senatrice si è impegnata in prima linea prima con opportune interlocuzioni sia ministeriali che con l’allora direttore del Bonino Pulejo, l’attuale manager dell’Asp di Ragusa, dr. Angelo Aliquò, e poi con tutta una serie di confronti e decisioni condivise con i vertici dell’assessorato dell’allora Governo Crocetta, dagli ex assessori alla Sanità Borsellino a Guicciardi.

Naturalmente, anche l’attuale Governo regionale si è impegnato a proseguire il complicato iter, insieme, ancora una volta, al direttore generale dell’Asp e agli attuali rappresentanti istituzionali, per poter giungere alla concretizzazione dell’obiettivo. E’ dunque opportuno ricordare tutti i passaggi che hanno caratterizzato l’iter per garantire il dovuto merito a chi si è speso in maniera concreta, come la senatrice Padua, per il raggiungimento del risultato”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria