“Il delitto di Giarre” apre a Chiaramonte una serie di appuntamenti culturali dedicati a tematiche sociali


Si è svolta ieri sera a Chiaramonte, la presentazione del libro “Il Delitto di Giarre” di Francesco Lepore, edito da Rizzoli.

L’evento è stato promosso e organizzato dall’Associazione PassoPasso con la collaborazione di Ragusa Pride.

Insieme all’autore, con la presenza di Elvira Adamo in rappresentanza del Ragusa Pride e davanti a una platea attenta e appassionata, è stato analizzato e raccontato l’efferato evento del “Delitto di Giarre” che ha visto come vittime i due innamorati Toni Galatola e Giorgio Agatino Giammona. L’incontro è stato moderato da Gianfranco Scavuzzo dell’associazione PassoPasso, attivista per i diritti LGBTI+ e delle persone con disabilità.

A distanza di oltre 40 anni, resta vivo, nella collettività Lgbti+ nazionale, il ricordo di Giorgio e Toni: la loro morte venne quasi a segnare, in senso unitario, la nascita di quanto inizialmente veniva indicato come movimento di liberazione omosessuale. Anche perché l’opinione pubblica fu non solo scossa dal fatto di sangue ma portata a riconoscere l’esistenza dell’effettiva discriminazione verso le persone omosessuali.

PassoPasso è da tempo impegnata nella promozione di eventi culturali a Chiaramonte Gulfi, con lo scopo di fornire alla comunità occasioni di dialogo e di confronto su temi ritenuti importanti quali quelli dell’inclusione sociale e della lotta a ogni forma di discriminazione.

La presentazione del libro di Francesco Lepore si colloca all’interno della piattaforma “Educare Alle Differenze”, un progetto ad ampio respiro, ideato da PassoPasso e che funge da contenitore per tutti gli eventi che prevedono momenti di confronto sui temi sopra-citati e si inserisce in un contenitore culturale più ampio che l’associazione ha voluto chiamare “la città ideale”

Gli appuntamenti di “la città ideale” sono in tutto 4 e il prossimo è quello dedicato alla sostenibilità e alla transizione ecologica. Il giorno 15 maggio infatti sarà la volta di “le comunità energetiche rinnovabili” un dialogo con il sindaco di Ferla Michelangelo Giansiracusa che racconterà dell’ esperienza di Ferla comune virtuoso. Interverranno tra gli altri, l’ingegnere Marco Anfuso CEO di Regran e Alessandro Angelica direttore ufficio imprese-mercato di Bapr.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it