Il Consiglio Comunale dopo una lunga maratona approva gli strumenti finanziari - Ragusa Oggi

 Il Consiglio Comunale dopo una lunga maratona approva gli strumenti finanziari


Condividi su:


 Il Consiglio Comunale dopo una lunga maratona approva gli strumenti finanziari
Politica
4 aprile 2019 14:17

Il Consiglio Comunale riunitosi in sessione urgente ieri, mercoledì 3 aprile, alle ore 10, presso l’aula consiliare di Palazzo di Città, nel corso di una lunga maratona protrattasi tutta la giornata e conclusasi poco dopo le 4 di stamane,  ha approvato la nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione 2019/2021 e del Bilancio di Previsione 2019/2021, (prop. delib. di G.M. n. 142 del 5.03.2019) come modificata con deliberazione di G.M. n. 184 del 19.03.2019 “Rettifica e sostituzione dell’allegato “G – Equilibri di Bilancio”e consequenziali sostituzione relative pagine DUP.

“L’Approvazione degli strumenti finanziari all’inizio del mese di aprile, il cui esame era stato incardinato già a fine marzo – dichiara con estrema soddisfazione il presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Ilardo – è un fatto storico. Il Comune di Ragusa infatti è sicuramente il primo ente locale siciliano ad avere approvato il bilancio di previsione.

Se è vero come è vero che l’Amministrazione comunale ha lavorato senza sosta per definire in tempi brevi il bilancio di previsione 2019/2021 e tutti gli strumenti finanziari  ad esso collegati, portandoli all’esame del massimo consesso, non posso non rimarcare anche l’impegno profuso da tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza, a cui và il mio personale ringraziamento, che ha portato stamane alla definitiva approvazione dell’importante atto.

Il lungo ed articolato dibattito nel corso del quale sono stati esaminati 82 emendamenti e 17 sub emendamenti, ha fatto altresì registrare la compattezza della maggioranza che sostiene l’Amministrazione Cassì che adesso con gli strumenti finanziari approvati è in grado di concretizzare il programma politico-amministrativo presentato alla città”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria