IL BOLZANINO TEUTSCH IN TESTA ALLA CLASSIFICA DOPO 4 TURNI - Ragusa Oggi

IL BOLZANINO TEUTSCH IN TESTA ALLA CLASSIFICA DOPO 4 TURNI


Condividi su:


IL BOLZANINO TEUTSCH IN TESTA ALLA CLASSIFICA DOPO 4 TURNI
Sport
4 luglio 2012 4:35

Il bolzanino Alexander Teutsch si trova in testa alla classifica degli under 16 assoluti dopo quattro turni. Nel gruppo più complesso e prestigioso del campionato italiano giovanile di scacchi in fase di svolgimento a Kastalia (Ragusa), Teutsch precede di un soffio il veneziano Federico Boscolo mentre più distanziato, al terzo posto, si trova Giacomo Gregori di Ancona e quarto Alessio Boraso di Vicenza. Per trovare il primo siciliano bisogna scorrere sino al quindicesimo posto, con il catanese Gaetano Signorelli. Stanno dunque cominciando ad emergere i veri mattatori della competizione e già oggi, dopo il quinto turno, che si disputerà a partire dalle 9, e il sesto, in programma alle 15, si avrà ancora una percezione più chiara rispetto all’assegnazione dei titoli italiani nelle varie categorie. Federico Boscolo, intanto, che continua a mietere successi anche a livello internazionale e non ha ancora compiuto sedici anni, racconta come ha cominciato. “E’ una passione  – dice il concorrente veneto – che mi ha trasmesso il nonno, sin da piccolo. Poi mi è venuta la curiosità di frequentare alcuni circoli nella mia città e lì ho capito che quella sarebbe stata la mia strada per il futuro. Perché si gioca a scacchi? Perché è entusiasmante e coinvolgente. Perché è sempre una sfida con se stessi e con gli altri. E’ uno sport a tutti gli effetti, in cui si viene messi alla prova costantemente e in cui con la tenacia e l’abnegazione si possono raggiungere risultati insperati. Magari si allena più la mente che il corpo. Ma l’obiettivo è sempre quello di primeggiare nei confronti degli avversari con invenzioni mentali che possono anche risultare superlative”. Federico Boscolo è uno degli accreditati per la conquista del titolo negli assoluti under 16. Intanto, il programma di domani prevede, alle 9, la disputa del settimo turno mentre il pomeriggio sarà dedicato, a partire dalle 16, al seminario di aggiornamento Coni per istruttori a cura di Michele Barbone. L’appuntamento si tiene presso la sala Herea. “Ora che il torneo sta entrando nelle fasi più calde – afferma il presidente di Federscacchi Sicilia, Filippo Sileci – si nota come i ragazzi più in gamba riescano a fare emergere le loro doti scacchistiche mettendo sovente in difficoltà gli avversari. Ci sono anche delle gare che si concludono in parità proprio perché il livello è molto elevato e dunque riesce difficile ad un giocatore sopravanzare l’avversario. Questo, però, fa molto ben sperare la federazione italiana perché significa che si sta costruendo un futuro di grande spessore con l’obiettivo di incrementare ancora di più la pratica degli scacchi, un ottimo allenamento per la mente, a tutti i livelli”.

 

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria