';

I lettori di RagusaOggi: “Bene le iniziative contro gli schiamazzi creati dai motorini truccati”


Ai lettori di RagusaOggi piacciono molto le iniziative contro gli schiamazzi notturni dovuti ai motorini truccati. In particolare, le città di Modica e Rosolini hanno deciso di prendere provvedimenti nei confronti di chi, soprattutto nelle ore notturne, non solo mette in pericolo la propria vita e quella degli altri con acrobazie assurde su due ruote, ma disturbano la quiete pubblica e le ore di riposo pensando che le vie di una città siano in realtà la propria privata pista da gara.

Riportiamo, di seguito, la lettera inviataci da un cittadino che da tempo ha segnalato questo problema, fin’ora inascoltato:

“Buongiorno Direttore,
ho letto con soddisfazione i due articoli riguardanti gli schiamazzi provocati dai motorini. Le scrivo per manifestare il mio malcontento (eufemismo) dovuto al fatto che nell’arco delle 24 ore, decine di motorini e moto di grossa cilindata hanno trasformato la via Almirante in un velodromo.

In questa strada, i suddetti ciclomotori sfrecciano a velocità elevatissime, accelerando in prossimità della mia e delle altrui abitazioni che insistono in prossimità. Da qualche anno è stato aperto un negozio aperto h24, che è diventato la base di partenza per i raid e le gare, effettuate da una ventina di adolescenti che sicuramente non sono stati educati dai loro genitori al rispetto delle quiete altrui.

Purtroppo non si tratta solo di adolescenti, ma anche di adulti che stazionano nei paraggi, spesso posteggiando le auto in tripla fila, riducendo sensibilmente la carreggiata.
Ho già segnalato il mio disagio e quello di decine di famiglie, da tempo. Ma la mia è stata una protesta vana. Gli Organi preposti alla vigilanza e al contrasto al rumore molesto (legge 447), pare che non abbiano gli strumenti per agire, per cui il messaggio che mi è stato recapitato è quello di sopportare.

Forse non è stato recepito il significato della legge, nè è stato letto qualcuno dei numerosissimi articoli che evidenziano i danni da rumore. Un organismo dell’OMS, il “Noise Environmental Burden on Disease”, ha evidenziato che il 3% delle morti cardiache in Europa (210.000 persone), è causato dall’esposizione prolungata al rumore del traffico.

Una serie di ricerche evidenzia che le conseguenze dell’esposizione al rumore sono veramente devastanti: vengono infatti danneggiati cuore e arterie, sistema digestivo, cervello, psiche, sistema digestivo, riproduttivo, immunitario e respiratorio.

Degli amministratori che hanno a cuore la salute dei loro concittadini, dovrebbero immediatamente correre ai ripari, con ogni mezzo che la legge consente, per evitare che lo stress danneggi la salute delle persone. Credo che di stress ne abbiamo avuto già abbastanza.


Spero che questa mia possa servire a scuotere le coscienze e ad avviare una nuova politica volta a salvaguardare la salute dei cittadini, e non solo ad evitare il fastidio (annoyance) del rumore.
Grazie per la consideraione”.