';

Giornata contro la violenza sulle donne: in provincia, in un anno, ci sono state 120 denunce e 11 persone arrestate


Il 25 novembre, ricorre la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. I carabinieri di Ragusa in questa occasione, hanno fornito alcuni dati circa questo triste fenomeno che ancora non accenna a diminuire. Ricordiamo, inoltre, che presso la Tenenza dei Carabinieri di Scicli e la Stazione Carabinieri di Ragusa Ibla in forza di un protocollo d’intesa appositamente sottoscritto a livello nazionale fra l’Arma e Soroptimist, sono state realizzate la “Stanza tutta per sé” a cura del Club di Ragusa, un progetto concreto che ha dato voce ed ha aiutato tante donne a farsi coraggio, a denunciare soprusi e maltrattamenti, accolte in luoghi adatti per essere sostenute e protette nel percorso di allontanamento da situazioni che mettono a rischio la loro vita e quella dei loro figli.

Nell’ultimo anno (novembre 2020 – novembre 2021), 120 sono state le denunce presentate presso i comandi dipendenti a seguito delle quali 11 persone sono state arrestate in flagranza o su ordinanza di custodia cautelare e 109 deferite in stato di libertà, per maltrattamenti in famiglia, stalking o violenza. Sono stati eseguiti 7 provvedimenti di “allontanamento da casa” o del “divieto di avvicinamento alla vittima”, emessi dall’Autorità Giudiziaria.

L’ultimo episodio in ordine cronologico è stato quello del 18 novembre quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica hanno tratto in arresto N.S., 45enne pozzallese, già noto alle Forze di Polizia, ritenuto responsabile dei reati di atti persecutori, porto di armi o di oggetti atti ad offendere e violazione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare, misura cautelare cui era già sottoposto.