Entro il 30 settembre le candidature di giovani disoccupati o soggetti svantaggiati per aderire al progetto Crosswork


Ancora pochi giorni prima della scadenza per la presentazione delle candidature al progetto “Crosswork” che mira a creare una rete transfrontarliera tra la Sicilia e Malta per facilitare le occasioni di lavoro. Scade infatti il prossimo venerdì 30 settembre, entro le ore 13:00, il termine ultimo per potersi candidare all’esperienza lavorativa all’estero tramite un tirocinio di inserimento lavorativo retribuito con 2000 euro al mese.

Il progetto, che vede come capofila Logos e che fa capo al programma Intereg Italia-Malta, è rivolto a tutti i giovani siciliani dai 18 ai 29 anni, diplomati e disoccupati, ma anche ai soggetti svantaggiati, interessati ad effettuare un’esperienza lavorativa all’estero, a Malta, per la durata di 6 mesi.

“Una vera opportunità di accrescimento culturale e soprattutto lavorativo che punta all’inserimento stabile nel mondo del lavoro presso aziende coinvolte principalmente in quei settori economici prioritari e comuni del mercato siciliano e maltese – spiega Rosario Alescio, presidente di Logos – Dopo aver presentato domanda, ai candidati verranno offerti servizi mirati di scouting e matching tra l’offerta e la domanda di lavoro che serviranno ad individuare le competenze dei giovani per poterli indirizzare all’interno delle aziende maltesi maggiormente adatte o gradite ed operanti nei settori della blue economy, salute e qualità della vita, salvaguardia dell’ambiente e dei servizi per il turismo sostenibile”.

Un’opportunità dedicata a 30 giovani siciliani mentre faranno il percorso inverso 6 giovani provenienti da Malta e che saranno accolti in altrettante imprese siciliane. Per tutte le informazioni relative alla candidatura e per poter accedere alla documentazione necessaria è possibile consultare il sito web www.crossworkproject.eu. Il progetto vede un importante partenariato costituito dall’Istituto scolastico Principi Grimaldi di Modica, dalla Malta Chamber of SME – Malta, dal Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali della Regione Siciliana, diretto da Letizia Di Liberti, e da Sicindustria – delegazione di Ragusa, Legacoop Sicilia, Cna Sicilia, Cgil Sicilia, Cisl Sicilia, Uil Sicilia.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it