E' Alessio D'Antonio il bambino ucciso ieri sera dal Suv a Vittoria. Disperate le condizioni del cuginetto ricoverato a Messina. Anche i soccorritori sconvolti. Ecco le testimonianze - Ragusa Oggi

E’ Alessio D’Antonio il bambino ucciso ieri sera dal Suv a Vittoria. Disperate le condizioni del cuginetto ricoverato a Messina. Anche i soccorritori sconvolti. Ecco le testimonianze


Condividi su:


E’ Alessio D’Antonio il bambino ucciso ieri sera dal Suv a Vittoria. Disperate le condizioni del cuginetto ricoverato a Messina. Anche i soccorritori sconvolti. Ecco le testimonianze
Cronaca
12 luglio 2019 9:42

E’ Alessio D’Antonio il bambino di 11 anni ucciso ieri sera dal Suv in transito a Vittoria. L’automobilista, il Saro Greco, è stato arrestato. Alessio è figlio della famiglia proprietaria della omonima ditta di imballaggi con sede in contrada Alcerito.

Resta in condizioni gravissime il cuginetto S.D. che, come conferma la Squadra mobile, versa in condizioni disperate; dopo un intervento di oltre 5 ore e’ stato trasferito in elisoccorso in una struttura specializzata del policlinico di Messina. Il personale del 118 aveva trasportato d’urgenza i due bambini presso il pronto soccorso dell’ospedale “Guzzardi” di Vittoria dove uno dei piccoli e’ giunto cadavere, mentre l’altro e’ stato urgentemente operato e successivamente trasferito al Policlinico di Messina.

 La scena che si e’ presentata ai soccorritori e’ stata raccapricciante: l’auto ha infatti tranciato gli arti inferiori di entrambi i bambini.  “Ai nostri occhi – ha dichiarato – si e’ presentata una scena agghiacciante perche’ i due bambini sono stati letteralmente falciati e le loro gambe tranciate dall’auto”.

La dinamica dell’incidente spiegata dagli inquirenti: “A forte velocità ha azzardato un sorpasso in pieno centro città a Vittoria perdendo il controllo dell’auto e travolgendo due cuginetti di 11 anni seduti sul gradino di casa dei vicini mentre giocavano con il telefono cellulare”, spiegano gli inquirenti.

Il conducente non ha prestato alcun soccorso alle vittime dandosi alla fuga all’arrivo della Polizia di Stato. E’ risultato essere con un tasso alcolemico superiore a 4 volte il tasso consentito e ha affermato di aver fatto uso di cocaina.

Gli altri 3 occupanti del veicolo sono fuggiti anche loro e per questo sono stati denunciati dagli uomini del Commissariato di Vittoria e della Squadra Mobile.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria