DENUNCIATO UN GELESE PER TRASPORTO E VENDITA DI PRODOTTI PERICOLOSI - Ragusa Oggi

DENUNCIATO UN GELESE PER TRASPORTO E VENDITA DI PRODOTTI PERICOLOSI


Condividi su:


DENUNCIATO UN GELESE PER TRASPORTO E VENDITA DI PRODOTTI PERICOLOSI
Cronaca
27 ottobre 2011 7:13

La Polizia Stradale di Ragusa e di Vittoria, diretti dal V. Q. Aggiunto Gaetano Di Mauro Gaetano, nei giorni scorsi, hanno sequestrato un caseificio abusivo e denunciato alla Procura di Ragusa un gelese di 48 anni, residente a Vittoria, per vendita di prodotti pericolosi per la salute e per guida senza patente .

L’attività investigativa nasce da un controllo effettuato sulla strada provinciale nr. 2 per Acate al conducente di un furgone che trasportava dei latticini,

Il  mezzo era privo di assicurazione. Alla richiesta di fornire i documenti della merce trasportata il conducente, un gelese di anni 48, residente a Vittoria,  non era in grado di fornirli, nonostante avesse all’esterno reclamizzato il nome di un caseificio di Acate. Il mezzo era privo di adeguata coibentazione ed all’interno, la merce trasportata, consistente in decine di chili di vari formaggi, era invasa da moscerini e mosche, senza alcuna certificazione sull’origine, motivo per cui veniva posta sotto sequestro in quanto pericolosa per la salute pubblica.

Vi era anche del latte privo della tracciabilità del quale il proprietario non forniva alcuna notizia sulla provenienza.

Gli agenti richiedevano pertanto la collaborazione del personale del Dipartimento di Sanità veterinaria del distretto di Vittoria, con il quale procedevano alla verifica dei locali del caseificio accertando che era privo di ogni autorizzazione.

All’interno dello stesso vi erano altri latticini, anche questi privi di tracciabilità, che venivano sequestrati dai medici del Dipartimento che procedevano contestualmente al prelievo dei campioni al fine di procedere alle analisi di laboratorio.

Il fermato veniva denunciato alla Procura di Ragusa anche per guida senza patente, in quanto, con false denunce di smarrimento era materialmente in possesso di due patenti. Si è accertato che aveva sporto le false denunce in quanto sapeva che gli sarebbe stata revocata la patente a seguito di condanna penale.

Con tale stratagemma, prima dell’intervento della Polizia Stradale, era riuscito per nove anni a guidare i mezzi, senza essere in regola.

E’ stato denunciato per guida senza patente e di detenzione per la vendita di prodotti pericolosi per la salute. 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria