';

Debutto casalingo amaro per la Virtus Kleb Ragusa


La Virtus Kleb Ragusa torna a riabbracciare il proprio pubblico casalingo, dopo le restrizioni per il Covid durante tutta la stagione scorsa, e lo fa purtroppo con una sconfitta di misura contro il Lions Basket di Bisceglie con il punteggio di 63 a 69. La cornice di pubblico, giunta al Pala Minardi (campo scelto dalla società per ospitare le prime partite di campionato casalinghe, poi si vedrà) ha potuto assistere ad un bellissimo incontro di basket che ha visto innumerevoli cambi di fronte tra i ragazzi di coach Bocchino e la squadra pugliese a tutti gli effetti attrezzata per una classifica di rilievo.

Il primo tempo dell’incontro di stasera ha visto una pioggia di triple da una parte e dall’altra. Per Ragusa, sempre sugli scudi capitan Sorrentino, ben coadiuvato dall’ottima prestazione di Simon, pericoloso anche dal perimetro, e dalle folate offensive del nuovo Da Campo e Ianelli, quest’ultimo forse un po’ troppo impreciso nelle scelte ma decisivo e importante nei minuti finali del match.
Bisceglie prova a sfruttare il fisico e la maggiore esperienza, ben guidata da Dron in cabina di regia. Ragusa però riesce a tener botta e grazie ad un ottima difesa corale riesce pure a mettere il naso avanti prima dell’intervallo che ha visto gli ospiti avanti di una lunghezza sul punteggio di 34 a 35.

Al rientro Bisceglie sembra aver perso sicurezza e Ragusa, spinta dalle difese ferree di Rotondo, riesce ad allungare prima di capitolare nuovamente anche a causa delle troppe palle perse. Bisceglie trova in Giunta un’ottima alternativa in regia a Dron, e grazie alle giocate di Dip sotto canestro e di Vavoli allunga nuovamente sul 50 a 53 a dieci minuti dalla fine.

Ultimo quarto come sempre ricco di emozioni, Ianelli ora buca la difesa andando fino a canestro con continuità e la difesa, insieme agli importantissimi rimbalzi di Canzonieri, spingono i siciliani al pareggio sul 60 a 60 a pochi possessi dalla fine. La partita però si chiuderà poco dopo quando a Dri viene fischiato un fallo sul tiro da tre punti e conseguente libero aggiuntivo per fallo tecnico fischiato per proteste. Gli ospiti non tremano dalla lunetta e a poco serve la tripla finale di Picarelli che fissa il punteggio sul 63 a 69.

Non è riuscita l’impresa a Ragusa di bissare il successo nella prima giornata. Bisceglie è squadra forte e attrezzata e aver giocato punto a punto praticamente per 39 minuti deve far ben sperare a tutti i tifosi ragusani. Ottime le prestazioni di Simon, Sorrentino e del nuovo Da Campo (sempre pericolosi da fuori e non solo), buono l’impatto del nuovo lungo Rotondo e interessanti le scelte tattiche offensive organizzate per Picarelli, poco lucido nelle scelte quest’oggi, ma siamo fiduciosi saprà essere molto utile in futuro. Notevole l’aiuto dalla panchina di Canzonieri (come sempre).

Immagine di repertorio.

Tabellino:

VIRTUS KLEB RAGUSA: Rotondo 6, Sorrentino 15, Canzonieri, Salafia 2, Picarelli 9, Ianelli 9, Simon 8, Smiraglia n.e., Mirabella n.e., Da Campo 12, Festinese n.e., Chessari 2.

LIONS BASKET BISCEGLIE: Dip 8, Dri 15, Fontana 11, Tibs 4, Enihe 7, Giannini 3, Vavoli 8, Mastrodonato n.e., Dron 5, Giunta 8.

Marco Dell’Albani