Catania: un meeting sulle apnee ostruttive nel sonno - Ragusa Oggi

Catania: un meeting sulle apnee ostruttive nel sonno


Condividi su:


Catania: un meeting sulle apnee ostruttive nel sonno
Sanità
28 novembre 2019 8:20

Tutto pronto per Oto-meeting 2019, l’appuntamento dedicato alla formazione e all’approfondimento per medici e specialisti, che quest’anno farà tappa nella città etnea sabato 30 novembre 2019presso il4 Spa Resort Hotel di Aci Castello(Ct) con un seminario dal titolo “Otorinolaringoiatria: orientamenti diagnostico terapeutici. La Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno: nuove sfide in un’ottica multidisciplinare”.

L’evento è organizzato dalla Casa di Cura Gibiino, Medeste health and beauty con il patrocinio dell’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana, del Comune di Catania, dell’Università degli studi di Catania, dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Catania, dell’Istituto Auxologico Italiano e Artemisia, Accademia del sapere medico. «Il corso si propone di affrontare in una prospettiva multidisciplinare i problemi e le scelte diagnostiche e terapeutiche da intraprendere per la corretta gestione dei pazienti – ha spiegato il dott. Carmelo Federico sponsabile scientifico dell’evento – con questo focus sulla Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (Osas) tenteremo di fare piena luce su una malattia cronica, ampiamente diffusa nella popolazione generale, con rilevanti conseguenze sanitarie, sociali ed economiche».

Dopo la registrazione dei partecipanti prevista per le ore 8.00 inizierà la sessione mattutina dei lavori moderati dal giornalista Nuccio Sciacca. Siederanno al tavolo dei relatori: il prof. Carmelo Zappone, il dott. Antonio Naso, il dott. Carmelo Federico, il dott. Alessio Fallica, la dott.ssa Antonella Ballacchino, il dott. Agatino Galletta e la dott.ssa Susanna Pluchino.

La sessione pomeridiana, che inizierà alle 14.00, sarà moderata dal prof. Antonio Licata e il prof Giuseppe Condorelli con le relazioni della dott.ssa Antonella Ballacchini, del dott. Carmelo Federico, del dott. Giovanni Albani, del dott. Francesco Nicosia, della dott.ssa Chiara Spatola e del dott. Antonio Rizzo. La partecipazione al corso è gratuita (fino a esaurimento dei posti disponibili) e vale 7 crediti formativi per l’anno in corso.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria