“Butterfly e il racconto di Pinkerton” al Teatro Garibaldi di Modica


Straordinario appuntamento per la stagione musicale al Teatro Garibaldi sabato 7 maggio alle ore 21.00 con una meravigliosa “Butterfly – Il racconto di Pinkerton” con la regia di Ezio Donato. Tratto dalla novella “Madame Butterfly” di John Luther Long e dall’omonimo melodramma di Giacomo Puccini, la famosa “tragedia giapponese” affascinerà il pubblico grazie a un cast di artisti eccezionali. Il famoso attore Andrea Tidona, con particolare espressività e profondità, interpreta B. F. Pinkerton vecchio, voce narrante delle amare vicende che attraversano la vita dei personaggi. Sul palcoscenico artisti di fama internazionale: Daniela Schillaci sarà Madame Butterfly. La sua è una voce magica che ha conquistato appassionati di tutto il mondo.

Il tenore Angelo Villari, artista che emoziona, sarà F. B. Pinkerton. Il baritono Francesco Verna, molto apprezzato per la sua bravura, indossa le vesti del console Sharpless. Il talentuoso mezzosoprano Maria Russo sarà la fedele e scettica servente Suzuki. Le meravigliose voci saranno accompagnate al pianoforte dal Maestro Ruben Micieli. Per la realizzazione di questo affascinante dramma, Giacomo Puccini approfondì minuziosamente la sua conoscenza sul mondo orientale, inserendo elementi particolari che rendono ancora più coinvolgente l’atmosfera. Un’opera tragica, una storia d’amore non corrisposto, un destino difficile e una trama intensa fanno di “Butterfly – Il racconto di Pinkerton” uno spettacolo appassionante. La storia ambientata all’inizio del XX secolo in Giappone narra del tenente della marina americana Pinkerton e della geisha Cio-Cio-San.

Il tenente decide di sposare la giovane geisha, sapendo che, secondo la legge del luogo, ha il diritto di ripudiarla e abbandonarla in qualsiasi momento, e così infatti farà, ritornando in America poco dopo. Lei, che dopo il matrimonio si chiamerà Madame Butterfly, è molto innamorata e lo aspetta fedele. Con la visita del console Sharpless in Giappone a Madame Butterfly, si viene a conoscenza che questa ha avuto un figlio da Pinkerton. Quest’ultimo, che nel frattempo negli Stati Uniti si è risposato, decide di tornare per prendere con sé il bambino. Solo allora la povera Madame Butterfly capisce che la sua attesa è stata vana, che il suo amore non è corrisposto e, seguendo un’antica usanza giapponese, porrà fine alla propria vita. Tanta emozione, voci strepitose e musica sublime in scena al Teatro Garibaldi sabato 7 maggio alle ore 21.00.

“Un appuntamento di assoluto prestigio che vede sul palco nomi altisonanti, apprezzati e riconosciuti a livello internazionale – sottolineano Ignazio Abbate e Tonino Cannata, rispettivamente presidente e sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi – Una data imperdibile per gli appassionati, ma anche un’occasione importante per conoscere la storia di Butterfly da una prospettiva inusuale”.
La riduzione teatrale e la regia a cura di Ezio Donato, con il coordinamento musicale di Carmen Failla promettono grandi emozioni e forte coinvolgimento. Video di Antonio Parrinello e scene, costumi, luci e proiezioni a cura della Fondazione Teatro Garibaldi. Biglietti al botteghino e online su https://www.ciaotickets.com/biglietti/butterfly-modica.
Per informazioni visitare il sito www.fondazioneteatrogaribaldi.it. Ingresso consentito ai possessori di green pass e obbligo di indossare mascherina.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it