Bonus idrico 2018 a Ragusa, ecco come chiedere le agevolazioni


Sono stati approvati stamani dalla giunta municipale il bando e lo schema di domanda per la concessione di bonus idrico ad utenti del Servizio Idrico Integrato. L’agevolazione spetta ai cittadini residenti assistiti in modo permanente dal Comune o in disagiate condizioni economiche, sulla base degli indicatori ISEE.
Il bonus idrico, composto da una quota variabile pari a 64,78 euro per ogni componente dell’unità abitativa/nucleo familiare residente e da una quota fissa pari a 48,97 euro per unità abitativa/nucleo familiare residente, sarà concesso agli utenti con reddito ISEE inferiore o uguale a 6.524,57 euro. Il consumo per ogni componente del nucleo familiare è stato stimato in 55 mc all’anno, nel caso in cui dovesse risultare superiore i costi aggiuntivi saranno a carico dell’utente.
“Veniamo incontro alla fasce più deboli della popolazione con una serie di misure che tendono a mitigare il disagio socio-economico di questi nuclei familiari – sottolinea l’assessore alle Risorse Economiche e Patrimoniali Stefano Martorana –
La concessione del bonus idrico, unitamente alle esenzioni dal pagamento di tributi come Tari e Tasi – vengono incontro alla ridotta capacità contributiva di famiglie con basso reddito, assicurando loro i servizi essenziali”.

[image: Immagine incorporata 1]

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it