';

Ballottaggio a Vittoria, l’appello a chi non è andato a votare. Dipasquale: “Sì ad Aiello che il sindaco lo sa fare, no al rafforzamento di Meloni, Salvini e Musumeci”


“La coalizione che a Vittoria sostiene il candidato sindaco Ciccio Aiello sa che quei pochissimi voti che non hanno permesso al nostro candidato di essere eletto al primo turno, sfiorando il 40%, si trovavano già nelle urne, tra i voti annullati. Pertanto, certo che chi già ha votato Aiello per guidare Vittoria e Scoglitti saprà difendere e confermare la propria scelta, oggi è importante rivolgere un appello a chi, invece, non è andato a votare affinché, lunedì pomeriggio, Vittoria possa tornare alla normalità dopo un commissariamento durato troppo a lungo”. Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico che sostiene la candidatura di Aiello a sindaco del comune ipparino.

“Nel pieno rispetto delle regole – continua Dipasquale – siamo tornati in campo per il ballottaggio, consapevoli che i vittoriesi avevano già scelto al primo turno, la città si è svegliata e sta reagendo rispetto agli eventi che tristemente, con complici diversi, hanno segnato in negativo la vita politica di Vittoria. Domenica e lunedì sarà fondamentale confermare la scelta del primo turno e coinvolgere il più possibile chi si è astenuto: si tratta per la maggioranza dei casi di persone deluse dalla politica, ma che finalmente hanno la possibilità di esprimere l’unica scelta possibile, perché “Aiello il sindaco lo sa fare”, con l’energia che l’ha sempre contraddistinto.

Aiello sarà un primo cittadino capace di occuparsi della città dall’alba al tramonto, dedicandosi con impegno e dedizione a tutti i cittadini. Sono sicuro – aggiunge – che i vittoriesi non cadranno nel tranello di chi è candidato contro Aiello soltanto per rianimare l’azione politica di Musumeci, Meloni e Salvini ormai in declino, e non certo per amore della città di Vittoria e per risollevarne le sorti”.

“Aiello il sindaco lo sa fare – conclude Dipasquale riprendendo ancora uno degli slogan della campagna elettorale – e credo che i vittoriesi sapranno scegliere con coscienza”.