Asd Ragusa Calcio si prepara alla sfida contro il Trapani


Un’altra gara difficile per l’Asd Ragusa calcio 1949. Prestando fede a quanto accade dall’inizio di questo campionato che gli azzurri affrontano da matricola. E cioè che non esistono partite semplici ma tutte scorrono sempre sul filo dell’equilibrio, con la concentrazione che, unica, può fare la differenza, così come testimoniato nelle recenti prestazioni. Se ne dice convinto anche l’allenatore delle aquile, Filippo Raciti, nel presentare il match di domani (inizio gara ore 14,30; stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio) che vedrà il Ragusa affrontare una squadra dal grande blasone come il Trapani.


“I granata – sottolinea il tecnico – costituiscono un gruppo non solo organizzato ma formato da notevoli individualità, con giocatori di categoria e, in più di qualche caso, anche oltre la categoria. Quindi, un avversario di tutto rispetto che dovremo affrontare con la massima determinazione e concentrazione se vogliamo avere la speranza di portare qualche punto a casa. Si annuncia una di quelle gare in cui ci sarà da correre dal primo all’ultimo minuto e in cui servirà la massima attenzione per riuscire a spuntarla.

Noi ci siamo e cercheremo di dare un seguito agli ultimi positivi risultati ben sapendo, però, che ogni gara ha una storia a sé e quindi dovremo riuscire a interpretare questa partita nel migliore dei modi”. Raciti dovrà fare a meno di Gerardo Strumbo mentre Cess e Pertosa hanno lavorato a parte nel corso della settimana anche se entrambi sembrano recuperabili, quantomeno per essere presenti in panchina. Si è invece regolarmente aggregato al gruppo Peppe Grasso che sembra avere smaltito i postumi dello stiramento subito nella gara di Lamezia.

Per il resto, c’è da registrare la rescissione consensuale del contratto con Diallo che, comunque, non giocava già da qualche partita a causa di un infortunio.
“Come sempre – afferma il direttore generale, Alessio Puma – siamo molto attenti a cercare di trovare la quadra nel contesto di un campionato che è sempre vivo sul fronte del mercato e che ci vede in azione ogni qualvolta se ne registra la necessità. Finora, abbiamo dimostrato di avere seguito un percorso che si è rivelato soddisfacente. Speriamo di continuare così e di raggiungere il prima possibile l’obiettivo che ci siamo prefissati che è quello di una salvezza tranquilla al nostro primo anno in Serie D”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it