Arriva il Commissario a Chiaramonte, nominata la dottoressa Giovanna Cassarino


Con decreto regionale è stato nominato il commissario che “trasporterà”, diciamo così, il comune di Chiaramonte verso le elezioni dopo la decandenza degli organi amministrativi: si tratta della dottoressa Giovanna Cassarino, già dirigente di Polizia di Stato.

Il provvedimento è arrivato nella giornata di oggi. Con questo atto, Chiaramonte è ufficialmente commissariato, anche se in realtà le elezioni si svolgeranno presto, il 12 giugno.

Come si ricorderà, il sindaco di Chiaramonte, Sebastiano Gurrieri, è stato attenzionato da una mozione di sfiducia presentata da 8 consiglieri di opposizione il 10 gennaio scorso. La mozione non venne accolta dall’allora presidente del consiglio Alessia Puglisi, una volta sentito il parere della segretaria comunale.

La mozione è stata poi oggetto di ricorso al Tar e al CGA che, sostanzialente, hanno già dato dei pareri circa la legittimità della mozione di sfiducia. Il sindaco Gurrieri si è dimesso il 21 marzo e fino ad oggi le funzioni amministrative sono state svolte dal vice sindaco.

Ora, con il Commissariamento, vengono dichiarati decaduti tutti gli organi amministrativi.

Ricordiamo che il 12 giugno Chiaramonte è chiamato a votare: attualmente i candidati sono tre: Sebastiano Gurrieri, che comunque ha deciso di ripresentarsi provando a vincere per un secondo mandato, Mario Cutello e Gaetano Iacono.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it