Al via la Festa dei Cereali. Coinvolta anche la Sicilia - Ragusa Oggi

Al via la Festa dei Cereali. Coinvolta anche la Sicilia


Condividi su:


Al via la Festa dei Cereali. Coinvolta anche la Sicilia
Food
4 giugno 2019 14:43

Si svolgerà dal 6 al 9 giugno a Roma e nel Lazio, e successivamente in altre regioni italiane, il festival Cerealia, manifestazione culturale annuale ispirata ai Vestalia e Ludi di Cerere dell’antica Roma, che valorizza lo scambio e l’arricchimento interculturale tra i paesi del Mediterraneo, incentrando gli appuntamenti sui temi di cultura, alimentazione, ambiente, territorio, società, economia e turismo.

Il progetto, nato nove anni fa, è promosso dalla Rete Cerealia Festival che, grazie alla collaborazione di numerosi partner istituzionali e privati, promuove la condivisione delle sfide comuni a livello di cluster regionali tra i popoli che si affacciano sul mare nostrum, stimolando lo sviluppo di modelli sostenibili di economia circolare e sposando quindi anche il modello globale della blue economy.

Se il cereale scelto per questa edizione è il farro, il più antico grano coltivato dall’uomo, sostenibilità ed economia circolare ispirano invece il tema guida 2019, “L’etica nel piatto. Cibo, salute e ambiente”: un focus analitico su come i comportamenti e gli stili di vita incidano sul territorio e anche sulla salute di esseri umani e animali, oltre che sulla qualità dell’ambiente in cui viviamo.

Il Festival 2019 è dedicato ai 60 anni dell’Istituto Nazionale Sociologia Rurale ed al prof. Corrado Barberis, recentemente scomparso.

Nazione ospite 2019,  la Tunisia, che nel XIX secolo contava una numerosa comunità italiana. Il Paese produce ed esporta prodotti agricoli di vario tipo, tra cui cereali (mais, frumento, avena), con una crescente attenzione alla qualità e sostenibilità della filiera.

Nel Lazio Cerealia si articola tra Ariccia, Artena, Capena, Tarquinia e Velletri, per poi continuare in Sicilia (Palermo, Enna, Tusa, Bagheria), Puglia (Gioia Del Colle) e Lombardia fino in autunno inoltrato.

Il padrino del Festival 2019 è Michele Maffei, campione olimpico di scherma, presidente dell’Associazione Medaglie d’Oro al valore atletico e accademico della cucina.

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria