Una bambina italiana avvelenata in asilo dalla maestra


Una bambina di 11 mesi di origini italiane è stata avvelenata ed è morta mercoledì scorso in un asilo di Lione.

A ucciderla sarebbe stata la sua maestra, che è stata arrestata.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti francesi, la maestra, 27 anni, si trovava da sola nell’asilo privato People&Baby di Lione e stanca del pianto della piccola, l’avrebbe cosparsa con un liquido per sgorgare i lavandini e poi glielo avrebbe fatto ingerire. Trasportata d’urgenza in ospedale, non c’è stato niente da fare per salvarla.

Dopo aver sostenuto in un primo momento l’assunzione accidentale dell’acido, la donna ha confessato ed è stata arrestata per omicidio. foto di repertorio

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it