Al reparto ortopedia del Maggiore di Modica niente aria condizonata - Ragusa Oggi

Al reparto ortopedia del Maggiore di Modica niente aria condizonata


Condividi su:


Al reparto ortopedia del Maggiore di Modica niente aria condizonata
Cronaca
11 agosto 2017

Un vero girone infernale che perdura da circa tre giorni, quello del Reparto di Ortopedia del Maggiore di Modica, nel quale i pazienti girano accompagnati da amici e familiari costretti a fare i conti con i  disagi creati dall’afa.

Non è infatti in funzione l’impianto di condizionamento.

A subire i disagi maggiori sono i più piccoli, gli anziani e ovviamente il personale infermieristico costretto a lavorare in condizioni disumane.

In questi giorni di afa record, ove si sono  registrate le temperature più torride di tutta Italia (oltre i 40 gradi), la situazione è diventata insostenibile per i malati ricoverati nella struttura, molti dei quali impossibilitati a muoversi, –chi si sente male dovrebbe trovare un ambiente in grado di offrire sollievo, invece arrivi qui e ti ritrovi con una temperatura equatoriale– riferisce  un paziente del nosocomio–  una situazione insostenibile che sta ulteriormente aggravando il lavoro quotidiano del personale sanitario.

 

Il condizionamento dell’aria pare sia  attivo nei locali del pronto soccorso, nella sala infermieri, negli uffici, ed in qualche reparto ma non di certo in quello di Ortopedia

Allertata la Direzione Sanitaria da piu’ utenti, si attende un intervento IMMEDIATO E URGENTE per porre rimedio su quanto di assurdo  stia accadendo.

Alessia Sudano


Condividi su:


Commenti