Vittoria: operatori ecologici in stato di agitazione. Previsti scioperi prima di Natale


Gli operatori ecologici di Vittoria, dipendenti della ditta EF Servizi ecologici di Misterbianco, in regime di proroga di contratto, da oggi sono in stato di agitazione. Le motivazioni sono state indicate nella lettera di apertura della procedura, inviata al Sindaco del Comune di Vittoria ed al Prefetto di Ragusa: il mancato rinnovo dei contratti ad oltre venti lavoratori cosiddetti “stagionali” e dell’adeguamento dei livelli retributivi, alle mansioni realmente svolte da oltre il cinquanta percento dei lavoratori. Ma la goccia che ha fatto “traboccare il vaso” è stato il pagamento odierno di solamente un acconto della mensilità di ottobre, già in ritardo rispetto alla scadenza prevista (per contratto entro il 15 del mese).
Gli oltre cento operatori ecologici ipparini sono esasperati e non possono più “permettersi” di andare a lavorare perché, riferiscono, non hanno i soldi per il carburante per recarsi sul posto di lavoro. Questa gravosa situazione genera danni economici e ripercussioni familiari non indifferenti, oltre che malumori, specie in questo periodo ricco di scadenze e prossimo alle festività natalizie.

Da martedì 5 dicembre inizieranno, quindi, le assemblee sindacali di due ore durante l’orario di lavoro per poi proclamare una serie di scioperi dal 15 al 22 dicembre (la normativa che regola gli scioperi nei servizi essenziali e nei trasporti ne vieta l’effettuazione nel periodo che va dal 23 dicembre al 7 gennaio).
[image: Immagine incorporata 1]

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it