Virus EHD: ripresa la movimentazione regionale del bestiame in 6 province


Un’importante novità che riguarda gli allevamenti siciliani arriva dall’Assessorato Regionale alla Sanità che ha sbloccato la movimentazione regionale dei capi di bestiame in sei province siciliane. Escluse dal provvedimento, al momento, le province di Palermo, Trapani ed Agrigento. Il blocco era arrivato a seguito della scoperta in alcuni allevamenti della Malattia Emorragica Epizootica del Cervo (EHD). Si tratta di una malattia infettiva non contagiosa per l’uomo trasmessa da insetti del genere Culicoides che colpisce ruminanti domestici e selvatici. 



L’Onorevole Ignazio Abbate, insieme all’On. Pace, era stato ricevuto nei giorni scorsi  dall’Assessore Alla Sanità, Dottoressa Volo, e in quell’occasione aveva presentato le istanze che gli erano state inoltrate dagli allevatori iblei. “Ringrazio intanto la Dottoressa Giovanna Volo per la celerità con la quale ha trattato l’argomento. In pochi giorni siamo arrivati allo sblocco, seppur parziale, della circolazione dei capi di bestiame che scongiura il pericolo del ripetersi di nuove misure in stile “blue tongue”. L’auspicio è che la situazione si possa intanto sbloccare anche per le tre province dove i casi sono maggiori e che al momento restano bloccate. Bisogna inoltre lavorare perché si faccia riprendere la movimentazione anche al di fuori dei confini regionali. 


Questa categoria produttiva ha già sofferto abbastanza per svariati motivi. Non possiamo chiedere loro ulteriori sacrifici che li porterebbero al collasso”. Il virus  che appartiene allo stesso genere a cui appartengono i virus della Bluetongue, non è stato mai riscontrato prima in Europa.  E’ stato piuttosto segnalato più volte  negli anni precedenti nei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo: Marocco, Algeria, Tunisia, Israele e Turchia. Probabile che gli insetti che lo trasmettono siano stati portati dal vento del deserto.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it