Virtus Ragusa: per pochi punti cede la vittoria a Monfalcone


Per la Virtus Ragusa, inizia il girone di ritorno con una trasferta a Monfalcone, Virtus che vede già dal riscaldamento il ritorno di capitan Andrea Sorrentino.

I primi due punti sono dei padroni di casa, ma Cassar non tarda a rispondere con altri due punti. Zanetti risponde a Bacchin con la bomba del 4-5, seguito a manetta da altri due punti di Franco Gaetano. In questa prima metà entrambe le squadre giocano una partita bilanciata con una buona distribuzione di punti, combattendo al rimbalzo. A 4 minuti di gioco Gaetano, con un ottima virata, sblocca due minuti poveri di punti, ma Bacchin risponde prontamente. Ragusa decisa in attacco, in difesa e ai liberi con Chessari, si porta al massimo vantaggio +5. ma Brandin, senza pensarci due volte, mette due triple: adesso è Monfalcone avanti di 1. Epifani interrompe l’emorragia causata dal parziale di 7 a 0 dei padroni di casa e con 4 punti consecutivi riporta Ragusa sul +2. La mano educatissima di Cassar ne annette altri 3 al tabellone. Furin ringrazia Marzich che con una stoppata e un assist regala 2 punti in un’azione che poteva regalarne 3. Il primo quarto premia Ragusa che conduce 17-20.

L’inizio del secondo quarto evidenzia una brutta difesa di Ragusa che riporta i padroni di casa sotto di due, ma il capitano in rientro, regala il pareggio ai suoi con due tiri liberi, poi seguiti da una tripla di Cassar, di mano calda oggi. Dopo i primi 3 minuti di gioco in questo secondo quarto,  i padroni di casa approfittano di un black-out dei ragazzi di coach Bocchino che non riescono a trovare la via del canestro nonostante i tiri ben costruiti; il time out richiesto da Coach Bocchino non riesce ad impedire l’ allungo di Monfalcone, che a 5 minuti dalla pausa lunga, conduce 31-27, parzialmente interrotto da 2 punti in contropiede di Zanetti. Ragusa fatica in attacco e in difesa, con una buona dose di sfortuna non riesce a rispondere al +7 di Monfalcone. Con un recupero di Zanetti, Ianelli riesce ad accorciare la distanza, impresa che ha breve durata, perché la linea di carità continua a premiare i padroni di casa. Un altro time out di coach Boccino ma Ragusa non reagisce e Monfalcone si porta sul massimo vantaggio di +12. Epifani tiene i suoi sul parquet con un recupero e altri 2 punti, nuovamente di breve durata. Il primo tempo premia i padroni di casa con 45-33.

La pausa lunga sembra non avere fatto bene a Ragusa, che con una tripla subita, sta sotto di  15. Fortunatamente un ostinato Gaetano non ci sta e conclude un’azione da 3 punti, seguito a manetta da Ianelli  che con 3 recuperi, un contropiede e una bomba,  porta i suoi a -7 lunghezze da recuperare. Ianelli non è pago e mette la quinta, con l’ennesimo recupero che riesce a portare Gaetano in lunetta che decide il -3. Monfalcone ha capito che lo spartito è cambiato, l’intensità difensiva è aumentata e la consapevolezza al tiro pure. Gaetano, che ne ha messi 6 di fila, continua ad accorciare la distanza, ma una bomba dei padroni di casa fa indietreggiare i ragazzi di coach bocchino che ora sono 4 caselle indietro. Brandin con una buona finta ne mette altri 2 cui risponde Simon, con una bellissima e importantissima tripla . I ragazzi di coach Bocchino non si risparmiano in difesa, tant’è che le numerose palle recuperate impediscono a Monfalcone di allungare la distanza. Gaetano irrefrenabile da 2 ma la formazione locale cerca la vittoria tanto quanto noi. Epifani mostra gli artigli in difesa e con un altro recupero porta Ianelli a un importante 2/2 dalla linea di carità. Il terzo quarto lascia ben sperare ma premia nuovamente i padroni di casa, il tabellone dice 62-58

Un tapin di Simon apre gli ultimi dieci minuti, riportando i suoi a -2, seguito da due azioni locali tra cui un altro tapin e un fallo tecnico fischiato a Ragusa, riporta i bianco-blu a -7. I padroni di casa dominano in attacco, ma la loro difesa viene bucata dall’’appena entrato Cassar. Ianelli, che in difesa riesce a sporcare qualsiasi genere di pallone, non riesce a impedire altri due punti che valgono il +9 dei padroni di casa. Ragusa si trova particolarmente sfortunata al tiro, ma Cassar con un fallo non ne vuole sapere di cedere la vittoria. Epifani ne mette altri 2 e Ianelli contribuisce con un recupero, ma i padroni di casa continuano a mantenere il +5. Zanetti dalla lunetta decide il -3, ma una bomba da parte dei locali fa indietreggiare i ragazzi di coach Bocchino di altri 3 passi. Time out obbligatorio per la virtus Ragusa che rientra i campo e accorcia la distanza a -4. Ianelli da 3 blocca la differenza canestri, ma non porta a casa i due punti. La gara finisce 77-74

Virtus Ragusa : Gaetano 17, Zanetti 7, Chessari 6, Cassar 17, Simon 5, Sorrentino 2, Epifani 8, Ianelli 12, Calvi, Valenti n.e.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it