Università Terza Età a Modica,: ecco le iniziative per il nuovo anno sociale


E’ stato intenso e sicuramente importante l’incontro organizzato presso l’Aula Consiliare del Comune dalla sede dell’Università della Terza Età di Modica, per l’inaugurazione e l’avvio dell’anno accademico 2022-2023, all’insegna del volontariato, i cui lavori sono stati avviati con la esecuzione dell’inno di Mameli, dell’inno dell’associazione e del brano “dona nobis pacem” di Mozart, da parte del coro Unitre di Modica diretto dal maestro Orazio Baglieri.  

Presenti, oltre ai dirigenti locali della sede della città della Contea ed i presidenti delle sedi di Catania, Uccio Barone (pronto a collaborare anche come socio della sede di Modica), di Scicli, Salvatore Campo e di Ispica Armando Trigilia, l’On. Ignazio Abbate, il commissario del Comune di Modica, Domenica Ficano e la Presidente del Consiglio Comunale Carmela Minioto.

E’ stato il presidente Rinaldo Stracquadanio ad introdurre la riunione per ribadire il ruolo e l’impegno dell’Unitre di Modica, della sua apertura alla città ed ai cittadini e della attività programmata nell’ambito del nuovo anno accademico nel cui ambito sono previste una serie di iniziative per un concreto rilancio dell’associazione.  

Particolarmente apprezzato l’intervento del commissario straordinario del Comune, Domenica Ficano che, dopo essersi compiaciuta per il significato ruolo dell’Unitre per Modica e per i Modicani e complimentata per l’esibizione del coro, ha assicurato la massima attenzione ed ogni utile collaborazione per una proficua ed utile realizzazione del programma presentato.

Sul tema “Volontariato: una risorsa da valorizzare” ha relazionato Angelo Gugliotta, governatore de La Misericordia di Modica, che facendo riferimento alla sua attività ed alle sue esperienze, si è soffermato sulla significativa importanza, per la società e soprattutto per i più bisognosi, del volontariato sottolineando che “il volontario in Misericordia non timbra all'orologia della disponibilità, ma è sempre ed in ogni istante della sua vita pronto a testimoniare la propria solidarietà, responsabile, coinvolgente, in rete, competente e professionale per la missione che gli viene affidata. La misericordia di Modica negli ultimi mesi assurge il ruolo di big player del welfare locale quasi come un pivot del terzo settore nelle risposte da dare al bisogno montante della società civile in difficoltà (dagli sbarchi al banco alimentare e dei farmaci, dai disabili agli anziani ecc.)

Da considerare che, fra gli altri, all’invito dell’Unitre hanno risposto con la loro presenza, l’ex assessore Maria Monisteri,  il Movimento Azzurro con Franco Pitino ed il Lions Club di Modica con Peppe Mazza.  

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it