Una microdiscarica abusiva a due passi dalla scuola Caruano di Vittoria - Ragusa Oggi

Una microdiscarica abusiva a due passi dalla scuola Caruano di Vittoria


Condividi su:


Una microdiscarica abusiva a due passi dalla scuola Caruano di Vittoria
Attualità
24 gennaio 2020 11:18

“Siamo arrivati, adesso, al punto che anche accanto alla scuola dei nostri figli non c’è alcun tipo di remora nell’abbandonare rifiuti di ogni tipo formando delle microdiscariche abusive che possono risultare problematiche per i più piccoli. Ma davvero abbiamo raggiunto questo livello così basso?”.

E’ il senso della denuncia che arriva dal presidente di Idea Liberale, Giuseppe Scuderi, a proposito dell’indecente accumulo di rifiuti che si è creato a due passi dall’istituto comprensivo Giuseppe Caruano di contrada Giardinazzo dove, per l’appunto, quotidianamente si registra il transito di decine e decine di bambini. “Una situazione incresciosa – afferma Scuderi – che merita di essere posta in rilievo. Una situazione che non possiamo fare passare sotto silenzio perché stiamo parlando dei nostri figli che dovrebbero essere tutelati e preservati.

E invece, c’è chi non si cura di tutto questo e abbandona la spazzatura a pochi metri di distanza. Prima un sacco, poi un altro e poi un altro ancora. Sino a che non si crea l’ennesima montagna di rifiuti di ogni tipo con l’aggravante, stavolta, che siamo a pochi passi da un istituto scolastico.

Dovremmo tutti passarci la mano sulla coscienza e chiederci se sia il caso di continuare a comportarci in questo modo indegno. Per quello che può servire, chiedo alla commissione straordinaria di palazzo Iacono di verificare il tenore della mia denuncia e di intervenire sollecitando la ditta competente a rimuovere questa microdiscarica abusiva in una zona dove si dovrebbe esaltare il futuro dei più piccoli e, invece, li si sta condannando a una dimensione senza speranza. Sono profondamente afflitto e costernato per quanto sta accadendo. Bisognerebbe aumentare i controlli e migliorare ulteriormente il servizio così da scoraggiare questi incivili”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria