';

Un soccorritore muore durante il recupero di un escursionista sull’Etna


Un soccorritore del Soccorso alpino e speleologico siciliano (Sass) è morto ieri sera nel corso di un intervento di salvataggio sull’Etna. Lo comunica il Sass con una nota: “È venuto a mancare Salvatore Laudani, amico, collega”.

Quindi la nota prosegue col cordoglio del Corpo: “Tutto il Soccorso alpino e speleologico siciliano si unisce al dolore della famiglia”. Al momento non è chiaro se il decesso sia dovuto ad un incidente o ad un malore. Per le prossime ore sono attese nuove comunicazioni.

L’intervento di soccorso era scattato ieri per il recupero, compiuto dal Sass e dal Soccorso alpino della guardia di finanza (Sagf) di Nicolosi, sul versante sud dell’Etna, a 2.246 metri di quota, di un escursionista scivolato in uno dei canaloni che si affaccia alla Valle del Bove, procurandosi la sospetta frattura di una gamba.