TRATTI IN ARRESTO DALLA POLIZIA DI STATO E DAI CARABINIERI TRE PREGIUDICATI DI VITTORIA


Nelle prime ore della mattinata di mercoledi personale della Squadra Mobile di Ragusa unitamente ai militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri  di Ragusa, ha dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, nei confronti dei vittoriesi: ARCERITO Andrea di anni 30, AVOLA Davide di anni 35 e PARDO Gianluca di anni 31, responsabili dei reati di tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco, aggravati dall’aver commesso il fatto al fine di agevolare la realizzazione degli scopi dell’associazione mafiosa di appartenenza (stidda).

Le misure restrittive, susseguenti a quelle a suo tempo operate, per il medesimo presupposto,  nei confronti di LATINO Vincenzo e DOILO Giuseppe, nell’ambito del  più ampio procedimento c.d. “FINAL GAME”, sono state  emesse dal GIP presso il Tribunale di Catania D.ssa Laura Benanti su richiesta del  Sost. Procuratore Distrettuale della DDA di Catania Dr. Lucio Setola, con il coordinamento del Procuratore Aggiunto della D.D.A. Dr.ssa Marisa Scavo e costituiscono l’epilogo dell’attività info-investigativa avviata a seguito del tentato omicidio di ANTONUCCIO Giovanni, già leader del gruppo vittoriese riconducibile a cosa nostra,  tramite la quale è stato possibile chiarire gli scenari in cui l’attentato maturò ed il movente che ebbe a generarlo.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it