Tipi di asciugatrici e quale fa per te?


Tutte le asciugatrici funzionano soffiando aria calda attraverso i vestiti per rimuovere l’umidità, ma sono disponibili diversi tipi di asciugatrici che impiegano diverse tecnologie, caratteristiche e livelli di sofisticatezza.

Con questa guida dettagliata scoprirai che tipi di asciugatrici esistono e su quale  caratteristiche prestare attenzione per scegliere quella giusta adatta alle tue esigenze.

Come decidi quale asciugatrice è giusta per te?

Scegliendo un asciugatrice viene considerato non soltanto il tipo dell’asciugatrice ma anche tante altre cose importanti. Se non si tiene conto di tutte le vostre esigenze e di tutte le caratteristiche necessarie per avere un buon prodotto vi ritroverete con un errato acquisto dice le uniche opzioni saranno quelle di cercare di restituire il prodotto oppure nella peggiore ipertesi dovrete comprare un altro. Per evitare di fare un acquisto sbagliato vi consigliamo questa guida su Casaetech. Li potresti trovare le informazioni più dettagliate sulla scelta delle asciugatrici.

Dovrai assolutamente considerare:

  • quanto spesso utilizzerai l’asciugatrice;
  • il tipo di vestiti per cui la utilizzerai;
  • lo spazio disponibile e la ventilazione nella lavanderia;
  • l’impatto sui costi energetici;
  • la tua opinione ambientale.

I tipi di asciugatrici

Tra i principali tipi di asciugatrici esistono:

Asciugatrici ventilate – aspirano e riscaldano l’aria dalla stanza in cui si trova. L’aria calda viene quindi soffiata attorno al tamburo mentre i vestiti girano. L’aria calda che passa attraverso i vestiti fa evaporare l’umidità e l’aria rimasta verrà espulsa attraverso i condotti di ventilazione. Per questo vedrete uscire dal tubo di espulsione solo il vapore.

Asciugatrici a condensazione – funzionano in modo leggermente diverso. Invece di scaricare l’acqua riscaldandola, un’asciugatrice a condensazione funziona condensando l’aria calda dai vestiti bagnati nell’acqua. Una volta che l’aria si condensa in acqua, viene convogliata nel serbatoio.

Asciugatrici a pompa di calore a condensazione – è a tutti gli effetti un tipo di asciugatrice a condensatore. Utilizza una pompa di calore per riscaldare l’aria e assorbire l’umidità dal bucato. L’aria calda e umida viene quindi raffreddata per poi essere riutilizzata riscaldandola nuovamente per creare di nuovo l’umidità necessaria per fare di che i tuoi capi asciughino bene.

Asciugatrici a gas – ha bisogno di elettricità per alimentare le luci, i comandi, il tamburo (dove va il carico della biancheria) e la ventola. Tuttavia, l’elemento riscaldante richiede gas naturale o propano. Ciò significa che avrai bisogno di una presa domestica standard e di un collegamento del gas nelle vicinanze.

Dovrai inoltre considerare:

Asciugatrici autoportanti: un’asciugatrice autoportante offre la massima flessibilità se si desidera avere la comodità di spostarla da un luogo all’altro.

Asciugatrici integrate: queste macchine sono progettate per essere installate all’interno di un mobile da cucina e nascoste dietro una porta abbinata agli altri armadi.

Asciugatrici semi-integrate: possono anche costare di più rispetto ai modelli indipendenti. Il pannello di controllo è visibile, mentre il tamburo dell’asciugatrice è nascosto dietro uno sportello.

Di che capacità hai bisogno?

La maggior parte delle persone estrae il carico dalla lavatrice e lo mette direttamente nell’asciugatrice, motivo per cui è una buona idea abbinare la capacità dell’asciugatrice alla lavatrice, ma abbiamo riscontrato che la maggior parte delle persone lava solo circa 3,5 kg di bucato alla volta, indipendentemente dalle dimensioni della lavatrice.

Ti consigliamo di prendere il cesto della biancheria pieno di bucato a secco. Mettetelo su una bilancia per vedere quanto pesa e conoscerete così automaticamente quanti kg di bucato al giorno lavate e di che capacità di elettrodomestico avete davvero bisogno.

Se desideri solo una piccola asciugatrice, potresti essere limitato a un’asciugatrice ventilata: le asciugatrici a pompa di calore più efficienti sono generalmente tutte di 7 kg o più.

Caratteristiche dell’asciugatrice

Quando si tratta di funzionalità, l’introduzione della tecnologia nelle asciugatrici o altri elettrodomestici che vengono classificati intelligenti hanno in qualche modo consentito ai consumatori di trovare un modello con funzionalità avanzate senza dover sacrificare troppo il prezzo.

Le caratteristiche comuni tra i modelli e la maggior parte dei prezzi includono fusti in acciaio inossidabile, cicli di asciugatura estesi, scelte multiple per la temperatura, opzioni di ciclo per diversi tipi di abbigliamento, chiusure di sicurezza, funzioni antipiega, ecc. Alcune caratteristiche chiave a cui prestare attenzione in qualsiasi tipo di asciugatrice includono:

  • display elettronico;
  • filtro lanugine;
  • rilevamento automatico;
  • classificazioni energetiche;
  • taglia;
  • programmi.

Classificazioni energetiche: cerca asciugatrici ad alta efficienza energetica: più stelle, meglio è. Mentre un’asciugatrice a basso consumo energetico potrebbe costarti di più in anticipo, può aiutarti a risparmiare a lungo termine con bollette energetiche più economiche.

Dimensioni: oltre alla capacità di carico, è anche importante misurare lo spazio in cui si desidera installarla poiché non tutte le asciugatrici hanno le stesse dimensioni

Programmi: mentre il programma di base potrebbe essere sufficiente, potresti voler cercare modelli che dispongono di programmi aggiuntivi come antipiega o modalità eco.

Filtro per lanugine: in genere deve essere pulito regolarmente (soprattutto se si dispone di un asciugatrice ventilato), quindi fai attenzione agli essiccatori con filtri per lanugine di facile accesso.

Rilevamento automatico: è una funzione particolarmente utile che interrompe automaticamente il processo di asciugatura una volta che rileva che il carico è asciutto, il che aiuta a evitare che i tuoi vestiti si asciughino eccessivamente e a farti risparmiare sulle bollette.

Display elettronico: più evoluto è l’asciugatrice, più high-tech sarà il pannello frontale. I display elettronici ti consentono di vedere a colpo d’occhio quanto tempo rimane e quando è necessario svuotare sistemi come il filtro lanugine o il contenitore dell’acqua.

Conclusioni

Poiché l’asciugatrice è un elettrodomestico piuttosto costoso, la sua scelta deve essere affrontata abbastanza seriamente. Si consiglia di prestare attenzione al tipo di asciugatrice, se vuoi che sia autoportante, integrata o semi-integrata, alla sua capacita, classificazione energetica, dimensioni, il tipo del filtro e le piccole comodità come un display elettronico e rilevamento automatico.

Ti auguriamo un buon acquisto.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it