SETTE DENUNCE DEI CARABINIERI DI MODICA


Sette persone denunciate ed oltre 60 contravvenzioni al Codice della strada elevate per un totale di oltre 3500 €. A ciò si aggiungano 6 patenti di guida ritirate e 11 veicoli sequestrati, di cui 7 ciclomotori i cui conduttori non hanno fatto uso del prescritto casco. È questo, in sintesi, il risultato dell’ultimo servizio di controllo straordinario del territorio eseguito nell’ultimo week end dai Carabinieri della Compagnia di Modica nel quadro di una più pregnante intensificazione dell’attività preventiva delle stragi dle sabato sera.

Tra sabato e domenica oltre 40 militari dell’Arma modicana, coadiuvati da alcuni equipaggi provenienti dalle Compagnie di Vittoria e Ragusa, hanno perlustrato l’intero territorio di Scicli e Pozzallo eseguendo posti di blocco sulle principali arterie stradali e sottoponendo a controllo oltre 300 persone.

Nel corso del servizio i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà 7 persone.

In particolare:

–   4 automobilisti sono stati deferiti in stato di libertà per guida senza patente: a seguito degli accertamenti effettuati è emerso, infatti, che nonostante stessero guidando un’autovettura non avevano mai conseguito il titolo di guida (art. 116 n. 13 C.d.S.). Una di loro, di nazionalità tunisina, è stata deferita all’AG anche per non aver ottemperato all’Ordine di espulsione emesso nei suoi confronti nel maggio di quest’anno;

–   1 altro utente della strada è stato denunciato per essersi messo alla guida della sua macchina nonostante la patente gli fosse stata revocata da ormai un paio di anni. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro;

–   1 per guida in stato di ebbrezza, in quanto il tasso alcolemico riscontrato superava quello consentito dalla Legge. All’automobilista è stata immediatamente ritirata la patente di guida;

–   infine, 1 giovane modicano è stato sorpreso alla guida della sua macchina in evidente stato di alterazione psico fisica. Gli accertamenti ospedalieri cui è stato sottoposto nell’immediatezza hanno, infatti, evidenziato come il giovane stesse guidando sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it