ROTONDA ARTE, TANTA GENTE VENERDI’ SERA AD ANIMARE IL CENTRO STORICO DI RAGUSA - Ragusa Oggi

ROTONDA ARTE, TANTA GENTE VENERDI’ SERA AD ANIMARE IL CENTRO STORICO DI RAGUSA


Condividi su:


ROTONDA ARTE, TANTA GENTE VENERDI’ SERA AD ANIMARE IL CENTRO STORICO DI RAGUSA
Cultura
23 luglio 2011 15:16

Si parte con il piede giusto. Tanta gente, venerdì sera, alla manifestazione “Rotonda Arte sulla terrazza di Ragusa”, promossa da “Comunicare” e tenutasi all’inizio di via Roma, con lo scopo di valorizzare i siti dimenticati del centro storico superiore della città. L’esposizione curata da Amedeo Fusco e il concerto dell’Hibleo brass ensemble hanno riscosso il pieno consenso del pubblico che ha affollato l’originale appuntamento con scenario naturale il balcone della rotonda che si affaccia sulla bellezza della vallata e che, in lontananza, lascia scorgere le luci del quartiere barocco di Ibla. L’ensemble, diretta dal maestro Salvatore Scannavino, formata da diciotto elementi, ha entusiasmato i presenti per la scelta di un repertorio godibile sotto i vari aspetti delle sonorità proposte. Il soprano Rosy Nigro, ospite della manifestazione, ha prodotto brividi a ripetizione con applausi a scena aperta durante l’esecuzione di “Un amore così grande” e di “Summertime”. Amedeo Fusco, in veste di presentatore, ha dialogato con il pubblico, creando un rapporto di gioco e complicità. L’atmosfera, insomma, si è rivelata magica grazie alla vitalità che, per l’occasione, le presenze alla rotonda hanno fatto registrare, con tanti ragusani e anche qualche turista. L’assessore alla Cultura, Sonia Migliore, oltre a portare il saluto dell’Amministrazione comunale, ha sottolineato che occorre dare maggiore spazio agli artisti locali e accendere i riflettori su posti della città che solitamente vengono snobbati dal circuito culturale: piazza Carmine, Ponte Vecchio, e altri ancora. Era presente anche il consigliere provinciale Ettore Di Paola. Egregia l’attività svolta dalla Polizia municipale coordinata, per l’occasione, dal tenente Cataldi. Ad esporre sono stati gli artisti Donata Scucces, Angelo Diquattro, Emanuele Pace, Annalisa Cavallo, Giuseppe Diara, Piero Maltese, Miciè e Sergio Cimbali. “Quanto detto dall’assessore Migliore – spiega Amedeo Fusco – rispecchia pienamente il tipo di attività che abbiamo cercato di portare avanti da qualche tempo in qua con manifestazioni come “Arte e gusto ibleo” e “Notti al castello”. Manifestazioni che intendiamo riproporre a breve”.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria