“Riapriamo pediatria”: la protesta delle mamme prosegue con incontri istituzionali

La protesta spontanea organizzata da alcune mamme del territorio di Ragusa, che ha come obiettivo la riapertura del reparto di pediatria all’ospedale Giovanni Paolo II, prosegue con iniziative in presenza e sui social. Le mamme, preoccupate per la salute dei propri figli, hanno deciso di unirsi per richiedere una soluzione a questa carenza di servizi sanitari.

Attraverso la creazione di una pagina social, “Riapriamo pediatria”, le mamme vogliono dare voce ai problemi che vivono quotidianamente quando i loro figli non stanno bene. La testimonianza dei genitori servirà a far conoscere le difficoltà che spesso sfuggono a chi dovrebbe essere competente in materia, oltre a sensibilizzare la comunità su un problema che riguarda tutti.

Il comitato di protesta, inoltre, chiederà un incontro con le istituzioni per discutere della questione e trovare una soluzione soddisfacente. L’obiettivo finale è quello di portare al centro del capoluogo il reparto di pediatria, dotato nella nuova struttura di un reparto di neonatologia e terapia intensiva.

Le mamme non si arrenderanno finché le istituzioni non forniranno soluzioni concrete e non promesse. La salute dei propri figli è un diritto fondamentale e la protesta continuerà finché questo diritto non verrà garantito. Un baby Hurk verde, e con il biberon in mano, è ormai il simbolo della protesta, con illustrazioni declinate in piu’ formati.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it