Premio "Capitale iblea della Cultura" ieri a Comiso a cura di Eco degli Iblei. Ricordo per Sebastiano Tusa - Ragusa Oggi

Premio “Capitale iblea della Cultura” ieri a Comiso a cura di Eco degli Iblei. Ricordo per Sebastiano Tusa


Condividi su:


Premio “Capitale iblea della Cultura” ieri a Comiso a cura di Eco degli Iblei. Ricordo per Sebastiano Tusa
Attualità
16 marzo 2019 12:24

Si è conclusa ieri sera a Comiso, in un auditorium “ Carlo Pace “ gremito all’inverosimile, la IV edizione di “ Capitale iblea della Cultura “. La serata si è svolta all’insegna della commozione, con le poesie di due autori palestinesi lette dall’attore Biagio Barone in onore dell’archeologo siriano Khaled al-Asaad, trucidato dall’Isis a Palmira, e con la commemorazione di Sebastiano Tusa, assessore regionale ai BB.CC..morto nel disastro aereo di Addis Abeba. Il dott. Giovanni Distefano, archeologo, ha ricordato, con la voce rotta dall’emozione, la figura di Sebastiano Tusa, che avrebbe dovuto ritirare il premio principale di “ Capitale iblea della Cultura “. Il pubblico, in silenzio e in piedi, ha tributato un minuto di silenzio all’illustre scomparso. L’attore Gianni Battaglia ha interpretato la IV ode di Pindaro, nella traduzione del preside ragusano Vincenzo Giannone: è stata così celebrata la città di Camarina, al cui polo museale è stato assegnato il principale riconoscimento, con il ricordo di Psaumide, l’eroe vincitore a Olimpia.

I deputati Stefania Campo, Nello Dipasquale, Pippo Digiacomo, Francesco Ailello, Franco Antoci e gli ex sindaci di Comiso Filippo Spataro e Rosario La Perna, i sindaci di Monterosso Almo e di Comiso, Salvatore Pagano e Maria Rita Schembari, hanno testimoniato con la loro presenza l’importanza della manifestazione : il mondo della scuola ( fortemente rappresentato dai dirigenti dei Licei Classici di Ragusa e di Modica, proff. Tina Barone e Sergio Carrubba, del Liceo scientifico di Ragusa, prof. Francesco Musarra, dell’ IIS “ Fermi “ di Vittoria, prof. Sara Costanzo, della SMS “ Pirandello “ di Comiso, prof/ssa Giovanna Campo ) hanno contribuito a sancire il legame tra cultura e scuola.

Inoltre la dott/ssa Vicky Di Quattro ( Teatro Donnafugata ), l’architetto Nuccio Iacono ( rete “ Case della Memoria “ ), il vicequestore Gaetano Di Mauro, comandante provinciale della Polstrada, il dott. Salvatore Cilia, presidente emerito sezione Corte dei Conti di Palermo, Toni Campo, fotografo di eccellenza, Sebastiano D’ Angelo ( “ Ragusani nel mondo “) hanno premiato, tra gli altri, i dodici prescelti da “ ecodegliblei.it “.
Si è trattato di Tiziana Bellassai ( attrice di talento ), Carmela Canzonieri ( architetto del paesaggio ), Giovanni Digiacomo ( giovane promessa del jazz ), Francesca Guccione ( virtuosa violinista ),Gianni Insacco ( scrupoloso paleontologo ), Walter Manfrè ( infaticabile uomo di teatro ), Luca Melilli ( creativo wedding planner ), Maria Monisteri ( assessore alla Cultura del comune di Modica ), Turi Occhipinti e Gaetano Scarso ( per avere saputo trasformare i malefici dell’amianto in opere filmiche di grande impatto emotivo e didattico ).

Un riconoscimento speciale è stato assegnato a Biagio Pelligra per la lunga carriera nel cinema, nel teatro e nella televisione. La serata è stata magistralmente condotta dalla giornalista Alessia Giaquinta, coadiuvata dalla miss Erika Firrincieli: una fugace apparizione sul palco è stata quella di Manuel Guastella, indossatore,


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria