Planeta e Tesori: tornano gli appuntamenti per scoprire i luoghi più inediti della Sicilia - Ragusa Oggi

Planeta e Tesori: tornano gli appuntamenti per scoprire i luoghi più inediti della Sicilia


Condividi su:


Planeta e Tesori: tornano gli appuntamenti per scoprire i luoghi più inediti della Sicilia
Food
18 settembre 2019 10:51

Per il secondo anno consecutivo Planeta rinnova il suo impegno nella promozione della cultura in Sicilia, presentando una serie di appuntamenti che fanno parte dell’iniziativa “LE VIE DEI TESORI”, storica manifestazione che più d’ogni altra ha contribuito alla valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico e storico della Sicilia.
Dal 13 settembre al 3 novembre 2019, in 15 centri della Sicilia (Palermo, Catania, Messina, Trapani, Siracusa, Caltanissetta, Ragusa, Acireale, Marsala, Modica, Noto, Scicli, Sciacca, Sambuca di Sicilia, Naro) quei beni pubblici e privati, (palazzi, case private, chiese, luoghi di interesse) normalmente chiusi e inaccessibili, verranno aperti
eccezionalmente. All’interno di questo ampio programma Planeta offrirà appuntamenti speciali, denominati “PLANETA E I TESORI”, con i propri vini e l’olio: prima la visita guidata del luogo – a cura del padrone di casa o di un esperto – poi la degustazione condotta da un componente dell’azienda. Di volta in volta verrà proposto un vino legato al territorio ove la visita avrà luogo.

Due intense ore di bellezza e tradizione enologica. Tra le novità del 2019, anche la storica cantina Planeta dell’Ulmo, a Sambuca di Sicilia sarà tra i siti che potranno essere visitati. Sabato 21 settembre sarà possibile ammirare il caseggiato del XVI secolo, e sullo sfondo il fortino arabo di Mazzalakkar.
Se la storia e il progetto produttivo di Planeta si configurano già̀ come un “Viaggio in Sicilia” da ovest a est, attraverso i propri vini, i propri oli e i luoghi della propria ospitalità, con una tradizione agricola che si tramanda da 17 generazioni, l’incontro con i promotori del Festival “Le Vie dei Tesori” rappresenta una preziosa occasione di reinterpretare questo stesso viaggio e arricchirlo con la scoperta dei tesori nascosti che la Sicilia custodisce, insieme ai prodotti della sua terra. Un percorso che attraverso i vini proposti nei vari appuntamenti toccherà i sei territori dove si trovano le cantine Planeta: Ulmo a Sambuca di Sicilia, Dispensa a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto,
Sciaranuova sull’Etna e infine La Baronia a Capo Milazzo.

Un viaggio attraverso vitigni autoctoni della tradizione siciliana come il Grecanico, il Carricante, il Frappato, il Nocera, il Moscato Bianco, il Nero d’Avola, il Grillo.
Tra le degustazioni, ce ne sarà anche una dedicata all’olio DOP, l’oro verde prodotto nell’oasi naturale di Capparrina, a ridosso delle spiagge di Menfi. “Planeta e i Tesori” aggiunge così un nuovo importante progetto all’impegno di “Planeta Cultura per il Territorio”, che quest’anno ha già visto numerosi appuntamenti in Sicilia: da Sciaranuova Festival nel Teatro in Vigna di Planeta sull’Etna e Santa Cecilia in Musica a Noto e a Sambuca di Sicilia, al progetto Viaggio in Sicilia, che questa edizione ha coinvolto il duo artistico Claire Fontaine per la creazione di un’installazione luminosa ispirata a Ettore Majorana (l’opera permanente è visitabile nella tenuta di Sciaranuova sull’Etna).
“Siamo davvero orgogliosi di riproporre nel 2019 questa iniziativa” – dice Francesca Planeta –” Promuovere progetti culturali durevoli e di grande respiro insieme a partner uniti da una comune visione, nei luoghi del cuore e
aggiungere voci attive al bilancio sociale dell’azienda: è questo il senso della partecipazione di Planeta a Le Vie dei Tesori. Perché come sa bene chi vive a Palermo, L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il
diletto ove non miri a preparar l’avvenire”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria