';

Palermo: meccanico abusivo e con reddito di cittadinanza, denuncia e sigilli all’officina


Un’officina abusiva è stata scoperta a Palermo dai finanzieri del 2° Nucleo operativo metropolitano che hanno denunciato il titolare. Le Fiamme gialle hanno effettuato un accesso in un deposito nel quartiere Montegrappa-Santa Rosalia, trovando all’interno attrezzature (ponte sollevatore, compressore, crick mobili, parete con chiavi da lavoro) utili per lo svolgimento dell’attività di riparazioni meccaniche. Il titolare dell’officina non è stato in grado di esibire alcuna licenza o autorizzazione per l’esercizio dell’attività.

Inoltre, dagli accertamenti immediatamente svolti, è risultato sprovvisto di partita Iva. I militari hanno segnalato il meccanico abusivo alla locale Camera di commercio per la mancata iscrizione nel Registro delle imprese esercenti attività di autoriparazione, che prevede, oltre al sequestro dei locali e delle attrezzature, l’irrogazione di una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 5.164 euro a un massimo di 15.493 euro.

Da successivi accertamenti è emerso che l’uomo era percettore del reddito di cittadinanza ed è stato segnalato all’Inps per l’irrogazione della sanzione amministrativa di revoca del beneficio e denunciato alla locale Procura della Repubblica per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato.