Niente mercatino dell'antiquariato di via Roma, Giovanni Gurrieri: "E' così che si vuole riqualificare il centro storico?" - Ragusa Oggi

Niente mercatino dell’antiquariato di via Roma, Giovanni Gurrieri: “E’ così che si vuole riqualificare il centro storico?”


Condividi su:


Niente mercatino dell’antiquariato di via Roma, Giovanni Gurrieri: “E’ così che si vuole riqualificare il centro storico?”
Politica
3 febbraio 2020 10:20

“Siamo rimasti sinceramente stupefatti, ieri, per il fatto che, pur essendo la prima domenica del mese, la via Roma non ha ospitato il tradizionale mercatino dell’antiquariato. Ci siamo chiesti le ragioni e abbiamo appreso che il Comune non avrebbe concesso le autorizzazioni per la giornata in questione. Alla faccia del paventato rilancio del centro storico superiore di Ragusa”.

Ad affermarlo il consigliere comunale M5s Ragusa, Giovanni Gurrieri, secondo cui, così facendo, è stata tolta al centro l’opportunità di potere contare su una piccola manifestazione che, comunque, faceva registrare il proprio appeal, attirando appassionati da ogni dove e animando, in quelle poche ore della domenica mattina, la via Roma dove insiste, ormai, un numero limitato di operatori commerciali. “Ci risulta che, e vorremmo capire perché – spiega Gurrieri – il Comune non abbia concesso le prescritte autorizzazioni.

I commercianti del posto sono rimasti perplessi perché, tra l’altro, nessuno ha comunicato loro una eventuale modifica del calendario. L’unico mercatino del genere che si svolgeva nel cuore della città è stato bloccato. Non c’erano, è ovvio, visto che parliamo di un mercato di piccole dimensioni, chissà quali giri d’affari ma la presenza di un numero congruo di visitatori costituiva già di per sé una ragione più che valida per far sì che si potesse contribuire ad avviare in centro storico un lento recupero verso una graduale vivibilità.

E, invece, ancora una volta ci si riempie la bocca di paroloni per quanto riguarda la riqualificazione di quest’area ma i fatti vanno verso tutta un’altra direzione. Il mercatino dell’antiquariato, tra l’altro, potrebbe essere reso più interessante attraverso l’adozione di un vero e proprio mercato del baratto. Questa è la nostra proposta. Ma, intanto, aspettiamo che il mercatino riapra i battenti e auspichiamo che la chiusura del 2 febbraio sia stata soltanto un incidente di percorso”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria