A Modica i cittadini parte attiva nella vigilanza contro la criminalità


Su proposta della Prefettura di Ragusa, il Comune di Modica, tramite delibera di Giunta, ha aderito al progetto “Controllo del Vicinato”. Tale progetto consiste nella prevenzione della criminalità attraverso la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata zona. I cittadini dovranno collaborare con le Forze dell’Ordine. Partecipare al progetto “Controllo del Vicinato” significa promuovere la sicurezza urbana attraverso la solidarietà tra i cittadini in modo da ridurre i reati contro proprietà e persone. Ai cittadini che aderiranno verrà chiesto di innalzare il livello di attenzione nella loro zona di competenza. Comunicare alla cittadinanza che ci sono persone particolarmente attente a quello che succede è già un ottimo deterrente per i malintenzionati. “Naturalmente non chiediamo loro di fare nessun atto di eroismo – commenta l’Assessore alla Polizia Locale Pietro Lorefice – ma semplicemente di prestare maggiore attenzione a chi passa dalle strade o alle situazioni anomale che possono destare la curiosità del cittadino. Il cittadino che aderisce al “Controllo del vicinato” avrà un filo diretto con le forze dell’ordine, mettendole a conoscenza di qualsiasi situazione fuori dal comune che dovesse verificarsi nella sua zona di competenza. Il tutto sarà coordinato dal Comando della Polizia Locale. Abbiamo aderito con grande entusiasmo al progetto che ci è stato proposto dalla Prefettura e che già in altri Comuni ha dato notevoli frutti. L’augurio è che tra i cittadini modicani, in particolar modo tra i vicini di casa, possa esserci un maggiore rapporto di solidarietà e collaborazione per combattere i reati contro la proprietà e le persone. A breve comunicheremo le modalità di adesione al progetto, sia per le associazioni che per i privati cittadini”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it