Mito antico e barocco. A Ragusa e' iniziato il festival 3drammi3. Domani arriva Piovani. FOTO - Ragusa Oggi

Mito antico e barocco. A Ragusa e’ iniziato il festival 3drammi3. Domani arriva Piovani. FOTO


Condividi su:


Cultura
8 giugno 2019 13:32

RAGUSA – Le stelle brillano su Ragusa Ibla per il festival ibleo della tragedia greca “3drammi3”. Un meraviglioso cielo estivo, puntellato di metaforiche lucciole, ha dato il benvenuto alla prima giornata di spettacoli, che ieri ha aperto la quarta edizione della manifestazione promossa dal Teatro Donnafugata, con la direzione artistica di Vicky e Costanza Di Quattro e Clorinda Arezzo, il contributo dell’Assessorato agli Spettacoli del Comune di Ragusa, in stretta sinergia con l’Inda di Siracusa. Un’edizione quest’anno dedicata alla figura femminile, un grande omaggio alla donna, ai suoi sentimenti, alle sue sfumature, che la rendono sempre così unica. Ieri come oggi.

Pubblico entusiasta e rapito ha seguito ieri pomeriggio, al Teatro Donnafugata, il rapporto speciale tra madre e figlia nella rappresentazione “Meter”, un’Agamennone originale e dalla prospettiva esclusivamente femminile, con la regia di Aurora Miriam Scala che è stata anche coprotagonista insieme a Maria Chiara Pellitteri.
Emozioni, dolore, rancore, una cruda analisi delle sfumature dell’animo umano: è quanto ha offerto “Elettra” andata in scena al cortile della Facoltà di Lingue, con la regia e la straordinaria rilettura di Walter Manfrè e i bravissimi attori Marco Prosperini, Arianna Di Stefano, Mauro Racanati, Barbara Gallo, Paolo Ricchi, Tiziana Bellassai, Simonetta Cartia, Biagio Tumino e la partecipazione speciale di Giorgio Lupano.

Oggi il programma di “3drammi3” entra nel vivo con l’attesissima “Penelope, il grande inganno”, la prima coproduzione Teatro Donnafugata, Inda e associazione Verso Argo. Ad accogliere le avventure di Penelope, moglie, madre, regina, grande donna, nella versione ideata dal regista Manuel Giliberti, sarà l’imponente scalinata del Duomo di San Giorgio, alle ore 20.30. L’emozione della narrazione, mista alla seduzione di un luogo senza tempo saranno rafforzate dalle note della banda dell’istituto musicale Verdi che eseguirà dal vivo le musiche composte per l’occasione da Antonio Di Pofi.

Sempre oggi in calendario anche un appuntamento dedicato ai più piccoli, che grazie a “3drammi3” avranno la possibilità di accostarsi da vicino al magico mondo delle rappresentazioni appassionandosi a “Elena” in programma alle 18.30 all’interno del Teatro Donnafugata con la regia di Giuseppe Spicuglia.
Infine domani, domenica 9 giugno, un finale eccezionale per questa quarta edizione del festival con il concerto del premio Oscar Nicola Piovani e della sua orchestra. Il concerto, dal titolo “I viaggi di Ulisse”, sarà alle ore 19.30 all’ex Distretto Militare ed è già in sold out da settimane così come tutti gli altri appuntamenti della manifestazione. Uno spettacolo sublime, magico, un film musicale, grazie al genio di Piovani e alla bravura dei suoi musicisti: Andrea Avena (contrabbasso), Marina Cesari (fiati), Pasquale Filasto (violoncello), Ivan Gambini (percussioni) e Aidan Zammit (tastiere).

Sponsor del festival “3drammi3” sono: Comune di Ragusa, Inda, Banca Agricola Popolare di Ragusa/ Fondazione Cesare e Doris Zipelli, Università degli studi di Catania s.d.s. Lingue-Ragusa, Consorzio universitario, Acqua Santa Maria, Natura iblea, Rotary club di Ragusa, Polara Bibite, Prima Classe. Per info la pagina facebook del festival 3drammi3.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria