Maurizio Tumino, candidato a sindaco di Ragusa, assolto dall'accusa di appropriazione indebita - Ragusa Oggi

Maurizio Tumino, candidato a sindaco di Ragusa, assolto dall’accusa di appropriazione indebita


Condividi su:


Maurizio Tumino, candidato a sindaco di Ragusa, assolto dall’accusa di appropriazione indebita
Politica
22 maggio 2019 19:20

Maurizio Tumino, già candidato a Sindaco della città di Ragusa alle scorse elezioni amministrative, difeso dall’avv. Fabrizio Cavallo, stamattina è stato assolto dall’accusa di appropriazione indebita “perché il fatto non sussiste”.

L’ing. Maurizio Tumino era stato raggiunto da un decreto di citazione a giudizio emesso dalla Procura della Repubblica di Ragusa nell’aprile 2018, con il quale è stato chiamato a rispondere dell’accusa di appropriazione indebita commessa in danno di un altro imprenditore.

Il difensore aveva chiesto che il suo assistito venisse giudicato con le forme del rito abbreviato.
Il Tribunale di Ragusa, all’esito dell’udienza celebratasi stamattina, ha prosciolto con formula piena l’imputato da ogni accusa.

A breve Maurizio Tumino convocherà una conferenza stampa per spiegare i dettagli della vicenda giudiziaria, alla quale si è dichiarato, sin dall’inizio, estraneo.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria